Scuola: favorevoli alla Dad, i genitori pugliesi "fanno gruppo"

In poco più di tre giorni ha raccolto circa 260 tra mamme e papà che vogliono solo tutelare la salute dei propri figli

BRINDISI - Genitori da tutta la Puglia ( provincia di Brindisi compresa) per dire "sì" alla didattica a distanza solo per tutelare la salute dei propri figli. A questo scopo è nato tre giorni fa, il 5 novembre, il gruppo facebook "Genitori Pugliesi favorevoli alla Dad" che ha già raccolto circa 260 tra mamme e papà contrari al ritorno dei bambini a scuola vista la situazione contagi in Puglia.

"Siamo preoccupate per la salute dei nostri bambini - si legge in una nota pervenuta alla redazione - il presidente Emiliano è stato disponibile e pronto a rispondere alle nostre email e per questo lo ringraziamo. Noi chiediamo la Dad, e soprattutto il diritto per ogni genitore che possa effettivamente venire eseguita nel modo più corretto possibile. Alcune scuole del territorio minacciano i genitori che non faranno presenza in classe domani ( lunedì 9 novembre in base al nuovo dpcm ritorna la didattica in presenza nelle scuole elementari e medie) perché non hanno i mezzi per garantire la didattica a distanza, che già era partita a marzo 2020". 

Lo stesso presidente della Regione Puglia, difende l'ordinanza con cui venerdì scorso (6 novembre) ha disposto la riapertura delle scuole elementari e medie, lasciando ai genitori la facoltà di decidere se mandare i figli in aula oppure se proseguire con la didattica a distanza. Invitato dalla titolare del Miur, Lucia Azzolina, ad adeguarsi pedissequamente alle misure previste dall’ultimo dpcm (didattica in presenza nelle scuole elementari e media, da remoto negli istituti superiori), il governatore della Regione Puglia ha risposto al ministro affermando che non ritirerà quella ordinanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento