Selva di Fasano, arredi urbani restaurati grazie a lavoro di collaborazione

Le panchine di viale Toledo sono state restaurate con gli incassi della tassa di soggiorno. Grazie a collaborazione con associazione Pro Selva

FASANO - La collaborazione tra associazione Pro Selva e amministrazione comunale ha consentito di aggiungere un altro tassello verso una Selva sempre più vivibile: da qualche giorno le trentasei panchine di viale Toledo sono state ridipinte e restaurate, eliminando i problemi di sicurezza e di stabilità. Inoltre, tutto il viale principale è stato dotato di luci a led, più luminose e a risparmio energetico, che contribuiscono a rendere più suggestive le serate silvane.

“Continuiamo a credere con atti concreti al rilancio di tutta la nostra collina – ha detto il sindaco, Francesco Zaccaria – rispondendo alla richiesta della Pro Selva abbiamo risolto prima dell’estate due problemi che si trascinavano da anni”.

lampioni pro selva-2

Nelle scorse settimane la Pro Selva aveva presentato all’amministrazione un progetto di adozione delle panchine di viale Toledo da parte di residenti, villeggianti e attività commerciali: l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Ventrella, ha inteso provvedere alla sistemazione delle panchine con risorse comunali, in particolare con fondi rivenienti dalla tassa di soggiorno.

Al programmato intervento di sostituzione delle lampade nel tratto pedonale di viale Toledo, si è poi aggiunto l’intervento di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione nella restante parte della principale via silvana, lungo la quale sono stati posizionati e messi in funzione nuovi lampioni.

La Pro Selva ringrazia l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Zaccaria e l’assessore Ventrella, per l’attenzione  e per quanto fatto, auspicando che si possano realizzare iniziative e progetti che rendano la collina un luogo da vivere nel comfort. Altre iniziative verranno messe in cantiere a breve sempre nell’ottica di una migliore fruibilità della Selva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento