Selva di Fasano, arredi urbani restaurati grazie a lavoro di collaborazione

Le panchine di viale Toledo sono state restaurate con gli incassi della tassa di soggiorno. Grazie a collaborazione con associazione Pro Selva

FASANO - La collaborazione tra associazione Pro Selva e amministrazione comunale ha consentito di aggiungere un altro tassello verso una Selva sempre più vivibile: da qualche giorno le trentasei panchine di viale Toledo sono state ridipinte e restaurate, eliminando i problemi di sicurezza e di stabilità. Inoltre, tutto il viale principale è stato dotato di luci a led, più luminose e a risparmio energetico, che contribuiscono a rendere più suggestive le serate silvane.

“Continuiamo a credere con atti concreti al rilancio di tutta la nostra collina – ha detto il sindaco, Francesco Zaccaria – rispondendo alla richiesta della Pro Selva abbiamo risolto prima dell’estate due problemi che si trascinavano da anni”.

lampioni pro selva-2

Nelle scorse settimane la Pro Selva aveva presentato all’amministrazione un progetto di adozione delle panchine di viale Toledo da parte di residenti, villeggianti e attività commerciali: l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Ventrella, ha inteso provvedere alla sistemazione delle panchine con risorse comunali, in particolare con fondi rivenienti dalla tassa di soggiorno.

Al programmato intervento di sostituzione delle lampade nel tratto pedonale di viale Toledo, si è poi aggiunto l’intervento di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione nella restante parte della principale via silvana, lungo la quale sono stati posizionati e messi in funzione nuovi lampioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Pro Selva ringrazia l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Zaccaria e l’assessore Ventrella, per l’attenzione  e per quanto fatto, auspicando che si possano realizzare iniziative e progetti che rendano la collina un luogo da vivere nel comfort. Altre iniziative verranno messe in cantiere a breve sempre nell’ottica di una migliore fruibilità della Selva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento