Le telecamere di Geo nel porto di Brindisi, fra schifarieddi e pescatori

Una troupe del programma di Rai3 ha documentato le attività svolte quotidianamente da pescherecci, rimorchiatori, Capitaneria e aziende

BRINDISI – Il porto di Brindisi, con i suoi pescatori, i suoi lavoratori, le aziende e la Capitaneria è stato il protagonista di un servizio trasmesso oggi pomeriggio (giovedì 21 maggio) dal programma di Rai3 Geo, condotto da Sveva Sagramola e da Emanuele Biggi. La troupe ha trascorso una intera giornata nel porto, mostrando l’operato dei rimorchiatori Barretta e di una motovedetta della Guardia Costiera della Capitaneria di porto, impegnata (per esercitazione) in una operazione di soccorso a un’imbarcazione in difficoltà.

Capitaneria-6

Una telecamera è salita a bordo di uno schifarieddu dell’associazione Remuri, che a colpi di remi è entrato nella darsena del castello Alfonsino. Due pescatori sono stati ripresi mentre approdano sulla banchina delle Sciabiche con il pescato del giorno e subito dopo riparano una rete. E’ stata documentata inoltre l’attività a bordo di un motopeschereccio che rifornisce quotidianamente i magazzini di piazzale Lenio Flacco, dove si svolge l’asta del pesce.

Romanelli-3

Nel servizio è stato mostrato anche cosa accade sulla banchina Costa Morena Est, con l’intervista a un rappresentante di una ditta che si occupa della movimentazione di carbone. Il transito delle imbarcazioni in ingresso e in uscita viene costantemente monitorato dagli uffici dell’Avvisatore marittimo. Anche qui sono entrate le telecamere di Geo, che ha fornito una panoramica completa del porto e della miriade di attività che lo animano.

Remuri-6

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non a caso “pare caratterizzato – racconta la voce narrante - da una naturale polifunzionalità che rende possibile la convivenza di diverse attività economiche che possono essere svolte sinergicamente, dalla cantieristica alla nautica da diporto, fino alle attività più prettamente commerciali”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento