rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità

Dante e i riflessi nel Salento: terza sessione del convegno di studi

Organizzata dalla sezione locale della Società di Storia Patria per la Puglia, la Fondazione “Tonino Di Giulio”, la Società “Dante Alighieri” di Brindisi e la History Digital Library

BRINDISI - Mercoledì 10 novembre, presso la sala convegni della History Digital Library, si è svolta la terza sessione del convegno di studi “Dante Alighieri. I riflessi nella storia e nella cultura del Salento”, organizzata dalla sezione locale della Società di Storia Patria per la Puglia, la Fondazione “Tonino Di Giulio”, la Società “Dante Alighieri” di Brindisi e la History Digital Library con il patrocinio del Comune di Brindisi. All’iniziativa hanno aderito anche In_Chiostri, Brindisi, e Adriatic Music Culture.

Da sinistra, Ettore Catalano e Benedetto Ligorio-2

Il LXVI Colloquio di studi e ricerca storica, che è stato trasmesso anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della biblioteca di comunità, è stato coordinato ed introdotto da Ettore Catalano, professore onorario di Letteratura Italiana dell’Università del Salento.  Sono intervenute per gli indirizzi di saluto la professoressa Raffaella Argentieri, presidente della Fondazione Di Giulio, e la professoressa Teresa Nacci, presidente del Comitato di Brindisi Società “Dante Alighieri”. Hanno relazionato, Emanuele Amoruso, della Brigata Amatori Storia e Arte, e Benedetto Ligorio, dell’Università La Sapienza di Roma. 
La Fondazione “Di Giulio” per diversi anni ha riconosciuto il merito a chi ha portato o porta il nome di Brindisi nel mondo. Nell’ultima assemblea della Fondazione, come ha spiegato la sua presidente, Raffaella Argentieri, è stato deciso di ripristinare questa tradizione. La Fondazione ha così conferito in apertura del convegno un riconoscimento, una targa, alla sezione di Brindisi della Società di Storia Patria per la Puglia. Il riconoscimento è stato ritirato dal presidente della sezione locale della Società di Storia Patria per la Puglia, professor Giacomo Carito. 

I saluti della professoressa Teresa Nacci-2

Gli eventi su Dante Alighieri hanno sortito un interesse a livello nazionale, come ha evidenziato la professoressa Teresa Nacci. “La Dante Alighieri nazionale”, afferma, “ha chiesto esplicitamente di ricevere tutte le comunicazioni, quindi anche locandine, programmi con i nomi dei relatori e i titoli delle relazioni, perché possono essere oggetto di pubblicazione sul loro giornale”.
Dopo i saluti del professor Giacomo Carito, che ha evidenziato l’importanza della collaborazione, “la via migliore per produrre risultati”, il convegno su Dante è proseguito con l’intervento del professor Benedetto Ligorio, dell’Università La Sapienza-Roma, che ha relazionato su “Dante cripto-ghibellino nella modernità dell’Oriente europeo (Balcani, Polonia, Russia)”. Ligorio ha offerto una panoramica generale sul successo dantesco in Est Europa. “La mia analisi”, spiega, “parte da un’analisi socio-politologica della reinterpretazione di Dante in chiave politica e come Dante è stato reinterpretato in chiave politica in particolare nei confronti del confine orientale”. 

Emanuele Amoruso-4

Il professore Emanuele Amoruso ha relazionato, invece, su “Viaggi, viaggiatori, mete, ritorni”. Per Amoruso a volte non si sa perché viaggiamo ma, come spiega, “non ci si pente mai di aver fatto tutta quella strada”. Per viaggiare bisogna avere dentro tre cose: la serendipity, la flanerie e l’empatia. Molto importante è anche l’immaginario. Nel suo intervento il professore si è soffermato su due grandi esempi: l’Odissea e la Divina Commedia, analizzando poi le altre tipologie di viaggio. 
A concludere il LXVI Colloquio di studi e Ricerca storica è stato il professor Antonio Mario Caputo, Segretario della sezione di Brindisi della Società di Storia Patria per la Puglia, che ha annunciato il quarto ed ultimo incontro su Dante Alighieri, che si terrà venerdì 26 novembre. Concluderà l’ultima sessione il professor Ettore Catalano con alcuni brani scelti dall’Inferno, Purgatorio e Paradiso di Dante Alighieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dante e i riflessi nel Salento: terza sessione del convegno di studi

BrindisiReport è in caricamento