menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi, riscossione dei tributi comunali: slittano i termini del bando

Il termine ultimo per la presentazione delle domande, previsto per il 28 aprile, è stato posticipato al 29 giugno

BRINDISI - I provvedimenti adottati per far fronte all’emergenza epidemiologica, causata dal coronavirus, hanno determinato anche un rinvio della scadenza per la presentazione al Comune di Brindisi, delle domande di partecipazione al bando di gara per l’affidamento del contratto relativo al servizio di riscossione coattiva dei tributi locali, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imposta di soggiorno, gestione dei tributi minori e attività di supporto all’accertamento. 

Il termine ultimo per la presentazione delle domande era previsto per il 28 aprile 2020 alle ore 13,00, è stato però posticipato al 29 giugno 2020 della stessa ora, con apertura delle buste con le offerte, il giorno 2 luglio 2020 alle ore 10,00. Il tutto è indicato in una determina datata 21 aprile 2020 e pubblicata quest’oggi sul sito del Comune di Brindisi.

Il valore stimato dell’appalto per trentasei mesi è di 3.294.000,00 euro, Iva esclusa, con eventuale rinnovo per altri 3 anni. La gara sarà esperita con il sistema della procedura aperta e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Ricordiamo che attualmente il servizio è gestito dall’azienda Abaco, che conta nel suo organico circa 20 dipendenti, i quali negli ultimi mesi, hanno manifestato più volte lo stato di agitazione, per l’incertezza del loro futuro lavorativo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Cronaca

    Brindisino morto in carcere a Ibiza: disposta l'autopsia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento