rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Aiuti per l'Ucraina: gara di solidarietà fra 32 società sportive brindisine

La palestra della BoxeIaia Brindisi punto di raccolta dei beni che saranno trasportati ai profughi del conflitto

BRINDISI - Ben 32 società sportive del Capoluogo Adriatico sono in fase di collaborazione attiva con il promotore dell’iniziativa, il maestro Carmine Iaia, impegnati ad accumulare beni di prima necessità da destinare ai profughi ucraini in fuga dalla guerra. Beni da consegnare al Gruppo Brindisi - Cisom - Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta per il trasporto dirette agli aventi bisogno. A questo proposito la Boxe Iaia Brindisi ha messo a disposizione la propria palestra, in via Giuseppe Pisanelli, 5 (nei pressi di Piazza Mercato) è stata messa a disposizione come Punto di Raccolta dove i sodalizi sportivi hanno iniziato a fornire il proprio contributo e proseguiranno a farlo fino a giovedì 24 marzo, termine ultimo per partecipare. 

Locandina Raccola Alimentare per Ucraina Carmine Iaia e Uniti per lo sport-2

Archiviata la Camminata e Corsa Rosa una nuova iniziativa solidale maestro Carmine Iaia e Uniti per lo sport a sostegno, in questo caso, di quanti si trovano nella necessità con quel sostegno che è sinonimo di riconoscimento della dignità umana, della volontà di non essere indifferenti al dolore del popolo ucraino e con la consapevolezza di dover fare la propria parte.
Queste le dichiarazioni del maestro Carmine Iaia a proposito della iniziativa: “Ci siamo sentiti chiamati a dare il nostro contributo nei  confronti di una emergenza che interessa tutto il mondo. La raccolta, nata dalla volontà di esserci per chi ha bisogno, mette insieme 32 società sportive di ‘Uniti per lo sport’ ma non esclude la possibilità di un aiuto di tanti cittadini che, fino al 24 marzo, vorranno contribuire!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti per l'Ucraina: gara di solidarietà fra 32 società sportive brindisine

BrindisiReport è in caricamento