Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Penna Grossa: sosta selvaggia all’ingresso della riserva naturale

Anche sul finire dell’estate la gente sceglie il solito sistema. Spostate le transenne che impedivano l'accesso alle auto 

CAROVIGNO - Il servizio trenino è stato interrotto da circa una settimana, ma questo non deve giustificare la sosta selvaggia a ridosso di una riserva marina naturale: sono state addirittura spostate le transenne che impedivano l’accesso alle auto al confine tra la riserva di Torre Guaceto e di Penna Grossa. Insomma, il classico scenario che va in scena ogni anno.

curva-3

Parcheggi in doppia fila e in curva, tra la cartellonistica stradale e i cespugli: si presenta così, a due giorni dal termine dell’estate, la domenica di Election day della riserva, che, oltre a danneggiare l’habitat naturale, crea una serie di problematiche legate alla mobilità e, dunque, al pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico di un territorio che rientra nelle competenze dell’amministrazione del comune di Carovigno. Forse qualcuno dovrebbe intervenire prima che nell’ultima calda domenica dell’estate, possa verificarsi un evento spiacevole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penna Grossa: sosta selvaggia all’ingresso della riserva naturale

BrindisiReport è in caricamento