Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

"La spesa SOSpesa”: a Cellino un aiuto per la famiglie in difficoltà

Iniziativa solidale dell'amministrazione comunale, insieme a parrocchie e associazioni presenti sul territorio

CELLINO SAN MARCO - Una bambina tende una mano verso un palloncino rosso a forma di cuore, “The girl with ballon” simbolo di innocenza, amore e speranza. A questa famosa opera di Banksy, il graphic designer Angelo Arcobelli si è ispirato per comunicare l’iniziativa solidale avviata nei giorni scorsi nel Comune di Cellino San Marco. Proteggiamo l'innocenza dei bambini, coltiviamo l'amore verso il prossimo, non perdiamo la speranza di un futuro migliore. L’amministrazione comunale di Cellino San Marco insieme alla Parrocchia e alle Associazioni presenti sul territorio hanno voluto condividere un’iniziativa solidale denominata “La spesa SOSpesa” per dare un aiuto a tutte quelle situazioni di disagio che, in un momento come quello che stiamo vivendo, si sono accentuate maggiormente. 

“Abbiamo voluto dare, in questo clima di festività natalizie, un messaggio di speranza alla nostra comunità. –commenta il sindaco Salvatore De Luca- Non vogliamo e non dobbiamo far rimanere indietro nessuno e la nostra lo ha già dimostrato nella prima fase del lockdown. L’Amministrazione comunale ha, anche, istituito un fondo di mutualità, approvato all’unanimità in consiglio comunale, dotandolo di risorse sufficienti per cercare di ristorare tutte quelle piccole attività locali che hanno subito nocumento da questa emergenza sanitaria. Sosteniamo la spesa locale, aiutiamoci tra di noi, attiviamo quel principio di sussidiarietà circolare che ha sempre rappresentato uno strumento di riscatto per le nostre comunità in situazioni di grave crisi economica e sociale come questo”.

la spesa sospesa 30x30-2

“Mai come quest’anno  abbiamo capito quanto le nostre vite siano profondamente legate –aggiunge il parroco don Luca D’agnano- Abbiamo compreso quanto sia importante il valore della solidarietà umana e dell’amore verso il prossimo. Possiamo in questo Santo Natale essere solidali con un gesto buono e significativo. Non perdiamo mai l’occasione del bene e della solidarietà perchè ne riceveremo gioia e pace nel cuore”. 

Come contribuire?

Tutti possono contribuire lasciando uno o più prodotti di prima necessità nel cesto predisposto all’interno degli esercizi commerciali aderenti, oppure consegnando i beni acquistati presso la Caritas parrocchiale o presso la sede della Protezione Civile in piazza Aldo Moro a Cellino San Marco.

Cosa donare?

Si preferiscono prodotti alimentari a lunga scadenza come pasta, salsa, pelati, farina, legumi, tonno, olio, sale, latte, caffè, zucchero, biscotti, succhi di frutta, prodotti per l’infanzia, pannolini, prodotti per l’igiene, e ancora, dolci natalizi, indumenti, giocattoli per regalare un sorriso ai più piccoli.

Destinatari

Come già avvenuto durante il precedente lockdown, i prodotti donati saranno consegnati alle famiglie in stato di disagio, individuate dall’Ufficio Servizi Sociali comunale e dalla Caritas parrocchiale.

per informazioni, per aderire, per donare Rivolgersi presso la Caritas parrocchiale / Parrocchia S.S. Marco e Caterina tel. 3487987877 o alla Protezione Civile tel. 3505744855.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La spesa SOSpesa”: a Cellino un aiuto per la famiglie in difficoltà

BrindisiReport è in caricamento