Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Stefano Miceli lascia la Fondazione Verdi, un addio tra polemiche e minacce

Il maestro brindisino ha raccontato sui social i motivi che lo hanno indotto a non proseguire la sua esperienza come presidente

BRINDISI - Era stato nominato come presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione Verdi il 13 luglio 2022. Ora, a poco più di un anno, ha deciso di non ripresentare la sua candidatura. 

Il maestro brindisino Stefano Miceli ha spiegato le motivazioni di tale scelta scrivendo alcune righe, poche ma significative, sul suo profilo facebook. 

"Carissimi - esordisce - non chiedo alcuna comprensione ma poiché ho condiviso la mia presidenza con tutti voi sono a comunicarvi che non ho inteso rinnovare la mia candidatura a presidente della Fondazione Nuovo Teatro Verdi, per più di un motivo. D’altronde il neosindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna qualche giorno fa mi aveva detto: Presidè, sto cercando un volto popolare, famoso, di carattere nazionale per la presidenza…ci vuole un cambiamento! Però siamo al 24". 

"Lo scorso anno fui contento di ricevere gli auspici del presidente Mattarella - prosegue Miceli - Oggi sono a rivolgere i miei auguri al neosindaco e ai suoi volti! Forse un giorno l’orchestra del Nuovo Teatro Verdi andrà in Cina, Corea, New York e al Teatro Petruzzelli, cioè laddove avevo già predisposto, ma in tal caso se e quando avrò un interlocutore alla mia portata".

"Ringrazio Alessandra Nimis e Roberto Romeo, lavoratori estremamente competenti, attenti, trasparenti, rispettosi e instancabili, che mi hanno concesso di offrire gratuitamente del bene alla comunità, e a Marco Greco mio consigliere che fino all’ultimo giorno mi è stato accanto anche quando ho ricevuto minacce - conclude il maestro -  E ringrazio tutto il pubblico che mi ha seguito, apprezzato e sostenuto nelle mie scelte. Ad minora semper, buona festa patronale". 

Dalle parole di Miceli si evince che il sindaco avrebbe voluto un altro tipo di personalità al suo posto. Stupisce soprattutto il passaggio sulle minacce, per le quali non è stato specificato chi sia stato ad effettuarle. Tema che, indubbiamente, meriterebbe un chiarimento specifico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefano Miceli lascia la Fondazione Verdi, un addio tra polemiche e minacce
BrindisiReport è in caricamento