Sabato, 12 Giugno 2021
Attualità

“Sthar Lab – Street Art”: avviso pubblico per il recupero di beni e luoghi culturali

Le manifestazioni d’interesse, per essere ammessi alla co-progettazione con l’amministrazione, dovranno pervenire entro il 25 maggio 2021 alle ore 12

BRINDISI - C'è una settimana di tempo per partecipare all'avviso pubblico “Sthar Lab – Street Art”,  finalizzato ad acquisire manifestazioni di interesse per la selezione di una proposta da candidare al programma finanziato nell'ambito del Por Puglia 2014-2020 – Asse VI – “Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali” - Azione 6.7 – “Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale”. Ieri, lunedì 17 maggio, è stato approvato con delibera di giunta n. 126/2021.

Le manifestazioni d’interesse, per essere ammessi alla co-progettazione con l’amministrazione, dovranno pervenire entro il 25 magggio 2021 alle ore 12. Le istruzioni sono contenute nell’avviso pubblicato sul sito del Comune di Brindisi (www.comune.brindisi.it).

La Regione Puglia con il programma di interventi “Sthar Lab” – Street Art - intende promuovere il recupero di beni e luoghi culturali appartenenti ad amministrazioni pubbliche, intesi nella dimensione di patrimonio sociale, civico e culturale, per la creazione di nuovi prodotti e servizi attraverso la sperimentazione di progetti di fruizione innovativa in grado di attivare percorsi culturali di relazione pubblica e collettiva.

L’amministrazione comunale di Brindisi si è dimostrata sensibile alle tematiche legate alla valorizzazione, fruizione e messa in rete dei beni del patrimonio culturale ed ha già messo in campo numerose azioni volte a favorire interventi di rigenerazione di spazi e beni pubblici.

“Ci siamo dotati di una strategia di destinazione che punta al rilancio di Brindisi come destinazione adattiva ed innovativa - spiega l’assessore a Turismo, Marketing territoriale e Brindisi Creativa Emma Taveri - che intercetta le più recenti tendenze, e punta ad incoraggiare percorsi sperimentali per ripensare al turismo in chiave innovativa e creativa. Il percorso “Destinazione Brindisi” rappresenta un laboratorio cross-settoriale per disegnare e creare a Brindisi la risposta alle nuove esigenze dei viaggiatori, dalla ricettività alle esperienze ai servizi per valorizzare il potenziale esistente e realizzare nuove motivazioni per scegliere Brindisi. Per vacanza, lavoro e vita.

Nell’ambito della strategia, particolare attenzione viene data ai temi delle arti e della creatività, con il desiderio di creare un arcipelago di arte e bellezza diffusa (denominato “Artipelago”) che possano consistere in nuovi attrattori e in un graduale processo di rigenerazione urbana per la realizzazione di una destinazione attrattiva, decorosa, accogliente e competitiva”.

Il Comune di Brindisi ha aderito alla manifestazione d’interesse promossa dalla Regione Puglia e pertanto è ammessa a candidare una propria proposta progettuale per la successiva fase di valutazione e ammissione a finanziamento.

Il Comune di Brindisi, ha individuato per la realizzazione dei murales la parte interna della Diga di Punta Riso; un luogo particolarmente caratteristico per la città che potrebbe essere un biglietto da visita per chi raggiunge la città dal mare, evidenziando che tale iniziativa potrebbe essere concretizzata nel periodo della regata Brindisi-Corfù, per consentire una maggiore copertura mediatica.

L’Autorità di Sistema Portuale ha comunicato che non rileva motivi ostativi al rilascio dell’autorizzazione richiesta. L'amministrazione intende accogliere proposte da ammettere a successiva co-progettazione con l'ente e da candidare al bando Regione Puglia.

Link utile: https://www.comune.brindisi.it/brindisi/po/mostra_news.php?id=1213&area=H

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sthar Lab – Street Art”: avviso pubblico per il recupero di beni e luoghi culturali

BrindisiReport è in caricamento