rotate-mobile
Attualità

Una succursale del Maxxi a Brindisi: il sindaco Rossi invita Vittorio Sgarbi in città

Nei giorni scorsi era stato lo stesso sottosegretario a lanciare la proposta di istituire a Brindisi una sede del Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma

BRINDISI – Riccardo Rossi scrive a Vittoria Sgarbi. Il sindaco di Brindisi sposa in pieno la proposta, avanzata nei giorni scorsi dal sottosegretario del ministero per la Cultura, di realizzare a Brindisi una succursale del Maxxi - Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma.

“Le sue dichiarazioni - si legge in un posto del primo cittadino _ nei giorni scorsi di destinare qui una succursale del Maxxi, rilanciando Brindisi come riferimento dell’arte contemporanea nel panorama pugliese, sono importanti e la nostra città ha bisogno di sfide ambiziose per crescere e credere in se stessa, così ho espresso la piena collaborazione da parte mia e dell’amministrazione che rappresento invitandolo a Brindisi per costruire insieme questo percorso virtuoso”.

Costituito nel luglio 2009 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e presieduto da Alessandro Giuli, il Maxxi è gestito da una Fondazione. E’ uno spazio che ospita mostre di arte, architettura, design e fotografia, ma anche progetti di moda, cinema, musica, performance di teatro e danza, lecture e incontri con artisti, architetti e protagonisti del nostro tempo. La collezione è esposta con ingresso gratuito dal martedì al giovedì con opere a rotazione. Si tratta dunque di una piattaforma aperta a tutti i linguaggi della creatività e luogo di incontro, di scambi e collaborazioni, uno spazio aperto a tutti, un laboratorio di idee e di futuro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una succursale del Maxxi a Brindisi: il sindaco Rossi invita Vittorio Sgarbi in città

BrindisiReport è in caricamento