Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Taglio dei voli da e per Brindisi, interrogazione al ministro Salvini

Nota dei parlamentari di centrodestra Mauro D’Attis, Andrea Caroppo, Saverio Congedo, Vito De Palma, Toti Di Mattina, Dario Iaia e Giovanni Maiorano

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma dei parlamentari di centrodestra Mauro D’Attis, Andrea Caroppo, Saverio Congedo, Vito De Palma, Toti Di Mattina, Dario Iaia e Giovanni Maiorano. Il tema è quello del taglio ai voli da e per Roma e Milano che interesserà l'aeroporto di Brinidsi a partire da ottobre. 

“Sui tagli ai voli che collegano Brindisi a Roma e Milano, che entreranno in vigore da ottobre, abbiamo depositato un’interrogazione diretta al ministro delle infrastrutture e dei trasporti. La decisione della compagnia Ita Airways appare assolutamente ingiustificata, considerando l’importanza delle tratte in questione: quella da e per la Capitale e l’altra da e per Milano Linate. I voli  mantenuti attivi per raggiungere le due città si rivelano scarsi e disagevoli:  non sono distribuiti omogeneamente nell’intero arco della giornata, essendo garantiti solo nella prima mattinata e nel primo pomeriggio. Tradotto: si limita notevolmente la possibilità di movimento verso Roma e Linate e verso le destinazioni per le quali è prevista una coincidenza. Ciò comporterà ingiusti e molteplici danni agli utenti e al salento, già interessato nel corso degli anni dal problema della carenza dei voli. Poiché questo concorre a pregiudicare lo sviluppo economico e sociale del territorio, chiediamo al ministro se sia a conoscenza dei motivi e delle responsabilità che hanno portato la compagnia a ridurre i collegamenti”.

Le proteste in corso 

Intanto la questione continua a far discutere e dopo la nota di una sigla sindacale, la Uil Lecce, oggi (18 ottobre) arriva anche quella della Fenailp (Federazione nazionale di rappresentanza di imprenditori e professionisti operanti in tutti i settori della micro, piccola e media impresa). 

L'aeroporto di Brindisi è stato scosso da una decisione che ha suscitato l'indignazione delle associazioni e dei titolari di aziende locali: il taglio dei voli nel sistema aereoportuale.

"I tagli ai voli non possono essere presi alla leggera. Stiamo parlando del futuro delle nostre aziende e degli investimenti che abbiamo fatto in questa regione - afferma Cosimo Lubes, vice presidente nazionale Fenailp - Senza un trasporto adeguato, siamo a rischio di perdere non solo clienti ma anche opportunità di sviluppo e crescita". 

Aggiornamento ore 17.26: nota Uil Lecce e Fenailp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio dei voli da e per Brindisi, interrogazione al ministro Salvini
BrindisiReport è in caricamento