"Quei dehors non andavano rimossi": annullata un'ordinanza del Comune

Accolto il ricorso dei titolari di un ristorante. La proroga dell'autorizzazione era stata chiesta con congruo anticipo

FASANO – Avevano imposto la rimozione dei dehors, nonostante da tempo fosse stata richiesta la proroga dell’autorizzazione a esporli. La seconda Sezione del Tar di Lecce ha annullato un’ordinanza di smontaggio del dehors emesso nel novembre 2018 dal Comune di Fasano a carico di una società che gestisce un’attività di ristorazione, difesa dagli avvocati Pier Luigi Portaluri, Leonardo Musa e Giorgio Portaluri. 

“Pur avendo ricevuto la richiesta di proroga dell’autorizzazione per il dehors diverso tempo prima della scadenza del titolo originario – si legge in una nota degli avvocati della società ricorrente - l’amministrazione ha comunque ritenuto d’imporre lo smontaggio della struttura senza prima pronunciarsi sull’istanza di proroga.”

“La società ha proposto ricorso sostenendo che il Comune – proprio in ragione della tempestività e della completezza dell’istanza di proroga – non avrebbe mai dovuto imporre una misura tanto gravosa come la rimozione della struttura senza essersi pronunciato prima sulla proroga”. 

“Il Tar Lecce ha affermato un importante principio: prima della decisione sulla richiesta di proroga di un’autorizzazione è irragionevole imporre la rimozione della struttura poiché in questo modo si farebbero ricadere sul privato le conseguenze dei ritardi e delle inefficienze dell’Amministrazione”.

“La decisione del Tar Lecce – sottolineano gli avvocati Musa e Portaluri – individua un corretto punto di equilibrio tra le posizioni di un imprenditore che intende proseguire la propria attività e l’interesse pubblico alla ordinata gestione del territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

Torna su
BrindisiReport è in caricamento