Quartiere Casale, quando il tombino diventa un "orto botanico"

Ai cittadini non resta che ironizzare su ciò che spunta dalle griglie della rete delle acque meteoriche

BRINDISI - Cominciano a diventare interessanti, a Brindisi, alcuni tombini per il deflusso delle acque piovane. Si può cominciare uno studio di botanica, oppure progettare un futuro in cui le foreste amazzoniche saranno drasticamente ridimensionate. Prendiamo ad esempio questa pozzetta all'incrocio tra via Castromediano e via Farinata degli Uberti, al quartiere Casale, quartiere residenziale dove la natura si riproduce con piante adeguate al contesto, e non con le solite erbacce. Cosa starà spuntando dalla griglia, si chiedono i residenti?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Coronavirus: 82 positivi oggi in Puglia, 9 nel Brindisino. Nessun decesso

  • Picchiano imprenditore e gli estorcono il denaro: presi dalla polizia

  • Rapina in pieno giorno: assaltata la farmacia di piazza Raffaello

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento