menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

On line "Ossessione", il nuovo singolo della cantante Maky Ferrari

E un brano nu soul/contemporary r&b che tratta la tematica dell’amore malinconico e non ricambiato. Descrive la storia di una donna che non riesce a liberarsi dal ricordo di un uomo che l’ha sedotta e poi abbandonata

SAN PIETRO VERNOTICO - E' uscito martedì 19 febbraio, dopo l’anteprima in pre-order su iTunes, “Ossessione” il nuovo singolo della cantante di torchiarolo Maky Ferrari. Il brano è scritto dal rapper Puni e prodotto dal dj producer Dj Dose Funk per la neonata etichetta indipendente Aisberg Records con sede tra San Pietro Vernotico e Cellino San Marco. 

L’uscita del singolo sarà accompagnata dal videoclip, online da domani, venerdì 22 febbraio, sul canale YouTube di Maky Ferrari, regia di Angelo Cascione con la partecipazione straordinaria nel ruolo di attore protagonista Gianpaolo Quarta (concorrente di un noto reality di Canale 5 “Temptation Island 6”).

“Ossessione” è un brano nu soul/contemporary r&b che tratta la tematica dell’amore malinconico e non ricambiato. Descrive la storia di una donna che non riesce a liberarsi dal ricordo di un uomo che l’ha sedotta e poi abbandonata. Nella sua solitudine, lui si fa presenza viva che la accompagna in ogni gesto e non la fa andare avanti. Vuole tentare di riconquistarlo in ogni modo, ma lui non cede. Un comportamento molto diffuso soprattutto tra le donne, che rischia di diventare un sentimento opprimente, rischiando di annullarsi per la persona amata. L’amore sano è quello che si costruisce in due e non è influenzato dalle ossessioni, le gelosie o l’attaccamento ostinato ed inutile.

WhatsApp Image 2019-02-21 at 10.21.55-2

Maria Chiara Ferrari è nata a S. Pietro Vernotico il 10 gennaio 1988. A 5 anni i suoi genitori la iscrissero a lezioni private di pianoforte e a 7 anni per la prima volta, finì sul palco nella piazza del suo paese Torchiarolo, cantando “Il sole verrà”, celebre brano dello Zecchino d’oro. “Ero sempre in prima linea nelle recite scolastiche” racconta oggi Maria Chiara, in arte “Maky”, a cui naturalmente la musica è rimasta nel sangue. Era destino che finisse così, dato che il papà è musicista di piano bar. “Perciò ho sempre respirato musica in casa – aggiunge – mia madre mi raccontò che a 10 mesi cantavo e ballavo sculettando nel girello “Cane e gatto, cane e gatto…chi l’ha detto che non si può?” sempre dello Zecchino d’oro…”.

Oggi, a 31 anni d’età e un lungo peregrinare fra Sud e Nord Italia, Maky Ferrari ha fatto della musica la sua vita ed il suo lavoro. Laureata in Canto Jazz e Discipline Musicali presso il Conservatorio di Lecce con la votazione di 110 e lode, alla musica ci è arrivata dopo un percorso che l’ha vista alternarsi come centralinista nei call center e come commessa in negozi di calzature e abbigliamento. “Tutto questo, prima di capire che mi piaceva fare l’insegnante di musica”. Era destino che dovesse approdare qui ed ora eccola. Live e inediti sono il pane quotidiano di una ragazza che spopola sui social e non ha più intenzione di fermarsi. (tratto da “Maky Ferrari: la musica nel sangue”, pubblicato su corrieredellospettacolo, net 2018)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento