Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità Mesagne

Tornano i campi estivi di Libera: appuntamento a San Vito Dei Normanni e Mesagne

Giorni di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie, con attività manuali, incontri con i familiari delle vittime innocenti delle mafie, associazioni locali, giornalisti e istituzioni

Tornano i campi estivi di Libera, due saranno nel Brindisino e diversi in Puglia. Riparte la stagione di E!State Liberi!, i campi di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie, con attività di impegno manuale, incontri con i/le familiari delle vittime innocenti delle mafie, associazioni locali, giornalisti e istituzioni. I campi, con i momenti di formazione e confronto alternati a occasioni di socialità e momenti ludici, sono un'opportunità per migliaia di ragazzi e ragazze di vivere a pieno il valore dell'antimafia sociale e far conoscere la bellezza dei territori coinvolti. Un'immersione nelle tante esperienze di solidarietà, protagonismo positivo e di condivisione all'insegna della lotta alle mafie e la corruzione. 

Si legge in un comunicato di LIbera. "Nell’estate 2023 saranno 16 le regioni e 80 località che metteranno a disposizione oltre 3.000 posti che vedranno vivere il nostro impegno, il nostro desiderio di costruire, insieme, un paese migliore e di ricucire a doppio filo il suo straordinario senso di comunità. Da giugno ad ottobre sarà possibile partecipare a più di 150 esperienze in tutta Italia dedicate alla partecipazione di minorenni, maggiorenni, gruppi organizzati (scout, scuole, associazioni, ecc.), gruppi aziendali e gruppi internazionali. Lo faremo, ancora una volta, insieme ai tanti animatori positivi dei territori in rete con Libera, cooperative sociali, associazioni, familiari delle vittime innocenti delle mafie, giornalisti e magistrati e istituzioni".

Anche la Puglia sarà protagonista nell’estate 2023 con 9 campi di impegno e formazione. Dal 10 al 15 luglio si terrà il primo campo di Libera a Polignano a Mare (Bari) con l’associazione Bachi da Setola per la promozione della partecipazione attiva dei giovani nei processi di sviluppo del contesto sociale di appartenenza. Dal 10 al 16 luglio il campo “il fresco profumo della libertà - trasformare l’orrore in bellezza” si svolgerà a Cerignola, provincia di Foggia, sul bene confiscato “Terra Aut” intitolato alla memoria di Peppino Impastato e gestito dalla Cooperativa Sociali “Altereco”.

Negli stessi giorni all’interno di Xfarm a San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi, si terrà il campo dal titolo “Agromafie, Agroecologia e gestione responsabile delle risorse”. Dal 17 al 23 luglio si terrà il campo "Ciascuno cresce solo se sognato" realizzato a Cerignola con la cooperativa sociale “Pietra di Scarto” su un bene confiscato dedicato alla memoria di Francesco Marcone, vittima innocente della mafia foggiana. Dal 24 al 30 luglio si terrà un altro campo a Valenzano con la cooperativa sociale “Semi di Vita”.

A Mesagne, si terranno tre campi nelle settimane dal 17 luglio al 7 agosto. La prima settimana sarà ospitato un gruppo di studenti e studentesse americani provenienti dal Dartmouth College, questa esperienza avrà come focus il monitoraggio civico grazie alla collaborazione con Common - Comunità Monitoranti, il terzo pilastro dell'azione di Libera contro la corruzione. Il secondo campo è dedicato esclusivamente alla partecipazione di studenti e studentesse dell'Università Luiss "Guido Carli". Durante questo campo una delle tante attività previste sarà la preparazione, insieme ai soci della cooperativa e ai volontari di Anpi e Spi Cgil, della “pastasciutta antifascista” proprio come quella che la famiglia Cervi offrì a tutto il paese di Gattatico (Reggio Emilia) il 25 luglio del 1943 per festeggiare l’arresto di Mussolini. La terza settimana, invece, saranno presenti le studentesse del Collegio Universitario di Pavia.

La locandina di EstateLiberi

In tutti e tre i campi, campisti e campiste esploreranno il territorio e accompagneranno la cooperativa in alcune attività di impegno manuale e formazione sui terreni confiscati e presso le strutture di masseria Canali a Mesagne e della cantina intitolata a Hyso Telharaj a Torchiarolo, gestite dalla cooperativa sociale “Terre di Puglia - Libera Terra”. Dal 31 luglio al 6 agosto a Corato (Bari) si svolgerà il primo campo di Libera dal titolo "Muvt! Muoviti!" che coinvolgerà i partecipanti e la cittadinanza in attività di animazione sociale e riqualificazione urbana e che si concluderà con la realizzazione di un murales.

Molti di questi campi verranno realizzati con il contributo e la partecipazione delle volontarie e dei volontari dello Spi Cgil, dell’Anpi, della Coop Alleanza 3.0, dell’Auser, delle parrocchie e delle realtà presenti nei territori coinvolti. In queste settimane, dunque, i partecipanti esploreranno il territorio grazie al contributo di Libera Puglia che, attraverso il fare insieme, racconterà l'impegno quotidiano associativo nell'antimafia sociale. Per i tanti e tante giovani che raggiungeranno Cerignola, Corato, Valenzano, Polignano a Mare, San Vito dei Normanni e Mesagne, i campi saranno anche l’occasione  di intraprendere un viaggio e scoprire luoghi lontani dalle proprie residenze e di vivere esperienze nuove e formative.

Per conoscere le proposte dei campi previsti per il 2023 e prenotare, è possibile consultare il sito di Libera (www.libera.it), scrivere a info@estateliberi.it o contattare 06/69770345-37-42-47. Facebook: https://www.facebook.com/estateliberi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i campi estivi di Libera: appuntamento a San Vito Dei Normanni e Mesagne
BrindisiReport è in caricamento