menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporti e scuola: incontro tra i vertici Stp, i dirigenti degli istituti e i sindaci della provincia

Nel pomeriggio di martedì 6 ottobre il tavolo per discutere del sovraffollamento lamentati da genitori e ragazzi. Almiento: "Garantito il rispetto del numero massimo di viaggiatori previsto"

BRINDISI – Domani, martedì 6 ottobre, alle 15 si terrà un incontro in Provincia tra i sindaci del Brindisino, i dirigenti scolastici e i vertici Stp Brindisi per fare chiarezza sulla questione trasporti. In questi giorni è montata la polemica sul mancato distanziamento, distanziamento reso necessario dalle norme anti-Covid. Le maggiori criticità sono state registrate durante la fascia mattutina del servizio. Per questo motivo il sindaco e presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, ha convocato questo tavolo.

Nei giorni scorsi il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, aveva diffidato l'azienda di trasporto pubblico ad applicare le disposizioni anti-Covid. Il presidente di Stp, Rosario Almiento, aveva risposto che “in questi giorni di avvio dell’anno scolastico sono state attivate tutte le possibili iniziative per garantire massima sicurezza e regolarità ai servizi gestiti e che dalle puntuali verifiche effettuate si è rilevato che, per tutte le corse effettuate, risulta garantito il rispetto del numero massimo di viaggiatori previsto dalle vigenti linee guida ministeriali pari all’80 percento del totale dei passeggeri per cui ogni singolo mezzo è omologato”.

Sempre nella nota, Almiento aveva spiegato che “per quanto attiene poi la asserita difficoltà per i ragazzi di trovare posto a bordo degli autobus, dal monitoraggio continuo effettuato da nostri incaricati risulta che spesso alcuni giovani preferiscono non utilizzare l’autobus immediatamente disponibile ma attendono l’ultimo in transito, con ciò creando condizioni oggettive di mancata fruizione di posti disponibili e, di contro, eccesso di domanda su singole corse”.

Il presidente di Stp ribadisce a BrindisiReport che il monitoraggio delle corse è continuo e che questi sono disagi propri di ogni inizio di anno scolastico, anche se questo è più particolare rispetto agli altri. Almiento dichiara di essere fiducioso sull'incontro di domani: “Le soluzioni si trovano tutti insieme, collaborando sono certo che troveremo misure adeguate”.

Nel frattempo, sul profilo Facebook ufficiale del Comune di Francavilla Fontana l'assessore alla Pubblica istruzione Sergio Tatarano spiega che “dopo le numerose segnalazioni ricevute, ho avviato prontamente una interlocuzione con Stp Brindisi. Dai dati forniti dalla società è emerso che il dispiegamento di mezzi messi a disposizione, rapportato al numero di utenti, è sufficiente a garantire il servizio ed il rispetto del distanziamento sociale. La criticità riguarda la distribuzione della popolazione studentesca coinvolta nel trasporto che si concentra prevalentemente sull’ultima corsa disponibile, creando assembramenti”.

Anche Tatarano parteciperà all'incontro di domani assieme al sindaco di Francavilla Antonello Denuzzo. Venerdì 2 ottobre Almiento aveva incontrato il sindaco di San Michele Salentino, Giovanni Allegrini, insieme all’assessora alla Pubblica istruzione, Tiziana Barletta e al consigliere provinciale, Michele Salonna. Tema: il trasporto pubblico, ovviamente. Le tratte su cui alcuni genitori hanno manifestato perplessità sono la San Michele-Ostuni e la San Michele-Francavilla. Il sindaco Allegrini, alla fine dell'incontro, si è detto ottimista in vista del tavolo di domani con i sindaci della provincia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento