Attualità Torchiarolo

Vandali danneggiano fontana, il sindaco: "Se non si può riparare verrà eliminata"

Nella serata di martedì scorso è stata divelta la fontana all’angolo tra via Taormina e via Viareggio a Torre San Gennaro, marina di competenza del Comune di Torchiarolo. Era collocata nella piazzola spartitraffico dove c’è anche la fermata dell’autobus

TORRE SAN GENNARO - Continuano gli atti di vandalismo ai danni delle marine a sud di Brindisi da parte di giovani teppisti. Nella serata di martedì scorso è stata divelta la fontana all’angolo tra via Taormina e via Viareggio a Torre San Gennaro, marina di competenza del Comune di Torchiarolo. Era collocata nella piazzola spartitraffico dove c’è anche la fermata dell’autobus. Ora c’è il rischio che la colonna di erogazione dell’acqua potabile non venga sostituita. Da quanto fa sapere il sindaco di Torchiarolo, Elio Ciccarese, se la stessa non può essere riparata non verrà rimpiazzata con un’altra fontana. Intanto perché i tempi d’acquisto e sostituzione sono lunghi e certamente per l’eventuale riattivazione del servizio passerà abbondantemente l’estate e poi per lo spreco di acqua. Quella colonna di erogazione dell'acqua potabile (non è una fontanina storica di Acqudotto Pugliese), era stata installata su disposizione delle amministrazioni precedenti per sopperire alla mancanza di acqua potabile nelle case. Attualmente la rete idrica raggiunge tutte le strade della marina e di conseguenza non c’è più la necessità di mantenere le fontane pubbliche anche perché il costo delle bollette a carico del Comune (e quindi della comunità) è esagerato. 

fontana danneggiata san gennaro-2

Tornando all’episodio di vandalismo da quanto riferiscono alcuni residenti, anche attraverso post su Facebook, i responsabili sarebbero alcuni ragazzi che aspettavano i bus. Avrebbero anche danneggiato delle auto in sosta. La colonna di erogazione è stata divelta e il tubo spezzato, c’è stata una copiosa fuoriuscita di acqua, sul posto si è recata una pattuglia della Polizia locale di Torchiarolo che ha provveduto a chiudere il contatore centrale e a mettere in sicurezza l’area adagiando la colonna di cemento per terra.

“In mattinata manderò qualcuno per una ricognizione del danno - spiega Elio Ciccarese, raggiunto telefonicamente da BrindisiReport- se la fontana si può riparare la ripareremo ma se è da sostituire sarò costretto a eliminare il servizio di erogazione dell’acqua. Certamente si tratta di un servizio utile ma purtroppo c’è chi ne approfitta e riempie cisterne per innaffiare i campi. Le bollette a carico del Comune sono esagerate, si tratta di migliaia di euro, se aumentano le spese saremo costretti ad aumentare le tasse. Purtroppo devo ragionare come un padre di famiglia. Lo spreco di acqua potabile ha un costo elevato che dovrà poi essere caricato sulla comunità e non mi sembra giusto, specie perché ormai l’acqua potabile arriva in tutte le strade, chi ancora non si è allacciato alla rete idrica è invitato a farlo. Le fontane devono essere utilizzate solo per le emergenze, non è giusto approfittarne, e non solo per una questione economica ma anche per lo spreco di acqua in sé”. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali danneggiano fontana, il sindaco: "Se non si può riparare verrà eliminata"

BrindisiReport è in caricamento