Erbacce in città: botta e risposta tra Forza Italia e Brindisi Bene Comune

Il sindaco Riccardo Rossi ha chiesto alla Brindisi Multiservizi interventi immediati sul verde pubblico

Emergenza erbacce in città, rischi per l’incolumità dei cittadini. Il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi chiede alla Brindisi Multiservizi interventi immediati sul verde pubblico. Forza Italia contesta questa scelta, Brindisi Bene Comune appoggia il sindaco.

L’intervento di Forza Italia

Davanti alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal Sindaco Rossi, concernenti la situazione del verde pubblico e decoro urbano, vorremmo fare chiarezza. A nostro avviso, è ridicolo che il sindaco chieda uno “sforzo” per mantenere il decoro della città,  perché è lui il capo dell'amministrazione comunale, compresa la stessa Bms.

Tecnicamente è come chiederlo a se stesso. Il sindaco è colui che sceglie come spendere i fondi pubblici e se decide di farlo spendendoli tutti in feste e spettacoli (come non accadeva da anni), non può pretendere di addossare le responsabilità alla Bms. Tra l'altro, l'amministratore unico Palasciano fa presente che l'Amministrazione ha ridotto i trasferimenti di fondi comunali verso la partecipata per circa 600 mila euro ed è noto a tutti che mancano unità lavorative (solo 16 per 140 ettari di verde, più strade cittadine). Inoltre, sono state bloccate le assunzioni a seguito del bando pubblico (ricordiamo dietro pagamento di quota per poter partecipare) indetto mesi addietro.

Emergenza verde pubblico: il sindaco scrive alla Multiservizi

Ma soprattutto, ci chiediamo come fa a far finta di nulla, alla luce del reale rischio di predissesto, spendendo centinaia di migliaia di euro per il suo staff  (spesa in passato additata come inutile e di sperpero di denaro pubblico quando lo stesso Rossi si trovava nelle fila dell'opposizione). A tutte queste domande noi di Forza Italia abbiamo più volte chiesto delle risposte, ma da mesi il sindaco tace e pensa di poter scaricare su altri le proprie responsabilità e mancanze. Intanto il 27 agosto è stato convocato un Consiglio Comunale per  approvare ulteriori 400 mila euro di debiti fuori bilancio.

Il sindaco Rossi si appresta a passare dalla "Bella stagione" ad una brutta invernata che speriamo gli fornisca finalmente la maturità necessaria per gestire al meglio la cosa pubblica. Purtroppo, però, temiamo che anche questa volta sarà una speranza disattesa.

L'intervento di Brindisi Bene Comune 

La città ha bisogno di cura ed i cittadini di rispetto. Sosteniamo l'azione del sindaco Riccardo Rossi nel lanciare un monito alla Multiservizi a rispondere sul piano operativo e organizzativo in merito al verde cittadino, dopo aver raccolto le innumerevoli segnalazioni provenienti da tutti i quartieri in tema di erbacce verde pubblico e decoro.

L'amministrazione chiede pertanto conto e chiarezza alla Multiservizi. Altro che fuga dalle responsabilità come afferma Forza Italia. La Brindisi Multiservizi ha risorse umane importanti, 150 addetti, e nel bilancio 2019 per il servizio del verde sono stati stanziati quasi 2 milioni di euro. Non servono quindi nuove assunzioni o altre risorse economiche, ma serve incrementare il personale addetto al verde destinando lì almeno 40 addetti tra i 150 in forza alla Bms.

Non sono più tollerabili inefficienze e decine di addetti alla custodia e guardiania. Tutti debbono fare la propria parte. Forza Italia invece di sostenere questa giusta rivendicazione chiede finanziamenti aggiuntivi e nuove assunzioni. Una politica vecchia, incapace di assumersi le proprie responsabilità. Per la nostra amministrazione prima occorre spostare il personale lì dove serve e poi si potrà procedere ad assunzioni per sostituire chi va in pensione. La città ha bisogno di cura e i suoi cittadini di rispetto.

L'intervento del Partito Democratico

Anche il Partito Democratico appoggia l'iniziativa del primo cittadino e lo difende dagli attacchi di Forza Italia "Il ragionamento alla base del comunicato stampa di Forza Italia - si legge in una nota dei Democratici - risulta essere davvero incomprensibile anche al politico più scafato. Fin dall'inizio di questa amministrazione qualche 'enfant prodige' forzista, che oggi contesta inspiegabilmente la lettera del sindaco, ha segnalato ogni giorno e con ogni mezzo a disposizione, lo stato di incuria in cui versavano diverse zone della città. Incuria che, vale la pena sottolineare, non è sfuggita ai componenti della maggioranza che più volte hanno sollecitato, anche nelle commissioni consiliari, un maggiore sforzo nella manutenzione del verde e un più incisivo intervento per lo stradinaggio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Naturalmente per la serietà, la responsabilità e per la consapevolezza del ruolo ricoperto, hanno evitato di lasciare spazio a sceneggiate e inutili dirette social. Il Sindaco Riccardo Rossi ha, giustamente, ritenuto opportuno di chiedere proprio nella qualità di rappresentante del socio unico, maggiore incisività sulla manutenzione del verde sul quale, il Comune, investe circa due milioni di euro all'anno. Su una platea di 152 dipendenti poco più di una decina sono gli addetti al verde che devono sobbarcarsi tantissimo lavoro che, puntualmente, viene denigrato da qualche consigliere in cerca di visibilità. È evidente quindi la necessità di una riorganizzazione interna dei lavoratori della Brindisi Multiservizi per permettere al settore verde, core business della società, di funzionare al meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento