rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

G7 nel Brindisino, piano di sicurezza e misure adottate: la guida

Il prefetto aveva spiegato: "Consapevoli dei disagi, ma i cittadini siano protagonisti della sicurezza al fianco delle istituzioni. Sforzo condiviso per il migliore risultato per la provincia agli occhi del mondo"

BRINDISI - “Consapevoli dei disagi, ma i cittadini siano protagonisti della sicurezza al fianco delle istituzioni. Sforzo condiviso per il migliore risultato per la provincia agli occhi del mondo”. Con queste parole il Prefetto Luigi Carnevale ed il Questore Giampietro Lionetti hanno rivolto, alla vigilia del vertice G7, l'invito alla popolazione, in particolare dei Comuni di Brindisi e Fasano, a collaborare per il buon esito dell’evento, che rappresenta una vetrina importante ed allo stesso tempo un'opportunità per l'intera provincia sulla scena internazionale. In questi mesi sono state analizzate e predisposte diverse misure volte ad incrementare i livelli di sicurezza, in ragione della rilevanza di primissimo piano a livello mondiale del forum, in programma dal 13 al 15 giugno prossimi. 

I provvedimenti adottati sono il risultato di continui confronti con il Questore di Brindisi e i vertici delle Forze di Polizia - in conformità alle indicazioni fornite dal Ministero dell’Interno - nonché con tutti gli attori istituzionali coinvolti, tra cui in prima linea i Sindaci di Brindisi e Fasano e il Presidente della Provincia, che, ognuno per la propria parte di competenza, hanno fornito un prezioso contributo per la migliore gestione dell’evento.

Vertice G7 in Prefettura con questore, prefetto, sindaci e presidente provincia

Sicurezza e vivibilità del territorio sono le linee guida che hanno orientato le decisioni assunte, con il coinvolgimento - all'insegna di una logica sinergica - di tutte le articolazioni della componente sicurezza (Carabinieri, Guardia di Finanza inclusa la sezione navale, Capitaneria di Porto, Polizia stradale, di Frontiera, Ferroviaria, Penitenziaria) della difesa, degli enti locali comprese le Polizie municipali, degli enti deputati al soccorso, del sistema di protezione civile nonché dei gestori delle infrastrutture portuali e aeroportuali e di quelli dei servizi pubblici essenziali. Sulla scia degli indirizzi emersi nel corso delle numerose riunioni, la Questura di Brindisi ha profuso elevato impegno per varare un complesso e articolato piano di sicurezza che interesserà l'intero tratto litoraneo del Comune di Fasano e il Comune di Brindisi con un composito dispositivo che riguarderà molteplici competenze, sotto la regia della Sala Operativa Interforze allestita presso la sede della Questura.

Le misure di sicurezza prevedono la perimetrazione di tre aree, che saranno attinte da alcuni provvedimenti limitativi della quotidianità dei residenti, degli operatori economici, nonché dei visitatori della zona.

Sul portale della Prefettura (www.prefettura.brindisi.it), insieme alle ordinanze adottate, saranno pubblicate alcune Faq relative ai principali quesiti di interesse dei cittadini o degli operatori economici. Si comunicano, di seguito, anche i seguenti numeri di telefono a cui la cittadinanza potrà rivolgersi per ogni eventuale dubbio interpretativo dei contenuti delle ordinanze: Questura di Brindisi, Numero Supporto Cittadinanza: 3346167123; Comune di Brindisi, 3493003911; Sala Operativa Polizia Locale di Brindisi: 0831 555424 / 800888014

Area di sicurezza/perimetro

Il 13 giugno, a partire dalle ore 07, al fine di garantire idonei standard di sicurezza in occasione dell’evento in programma presso il Castello Svevo, a ridosso dell’area militare che ospita il sito, sarà attivata un’area di sicurezza, come di seguito meglio dettagliata.

Evento presso il castello Svevo di Brindisi 

Via Ciciriello (Altezza Circolo del Tennis) — Ex Collegio Navale Niccolò Tommaseo -Bosco urbano Tommaseo-Via Prov. S. Vito (Chiusure: via del Lavoro-V. Vico Lungo — Via Madonna del Dolcecanto -V. Osanna- V. Ariete - V. Arcione- Crocevia Caprai - V. Corte Delfino - V. Delfino) - V. Ponte Ferroviario (Chiusura: esterno cavalcavia/civ. 27) — V. Ottaviano — V. Carpentieri (Chiusura: civ. 5A/altezza Porta Napoli) — V. Cristoforo Colombo (Chiusura: Incrocio V. Carmine/altezza Porta Napoli) — V. Dè Caracciolo — V. Rodi (da V. Dè Caracciolo a V. Taccone) — Via Taccone (da V. Rodi; Chiusura V. Gorizia — V. S. Margherita — Incrocio V. Monopoli) — Via Cittadella Nuova — V. Madonna della Neve (Chiusura: civ. 15 — Incrocio V. Cittadella) — V. Cittadella - V. Sant’Aloy (da V. Cittadella) — Largo Guglielmo Da Brindisi (Chiusura: civ. 8/30 — civ 10/transennamento) - Via Scarano (Chiusura: Scalinata V. Fusco -Scalinata Pendio Fontana) — V. Scarano/L. go Sciabiche —L. go Sciabiche/ V. Tahon De Revel (Chiusura: da Ristorante La Nassa fino a estremità banchina lato mare) — Via Amerigo Vespucci.

Divieto di sosta/circolazione

All’interno dell’Area di sicurezza, così come lungo le strade che saranno interessate dagli spostamenti delle delegazioni istituzionali, vigerà il divieto di transito veicolare nonché il divieto di sosta e fermata. In particolare, nell’Area di Sicurezza i divieti di sosta e fermata entreranno in vigore dalle ore 7 del 12 giugno prossimo alle ore 07 del 14 giugno. Lungo gli itinerari, già a partire dal 12 giugno si potrebbero verificare brevi sospensioni della circolazione veicolare per specifiche esigenze. Dalle ore 7 del 13 giugno fino all’01 del 14 giugno è vietata la circolazione su tutta la viabilità nell’area di sicurezza. Sarà inoltre vietato il transito veicolare lungo le arterie stradali interessate dagli itinerari principali ed alternativi destinati alla mobilità delle Delegazioni, da attivare, all'occorrenza, dalle ore 7 del 13 giugno 2024 e sino alle ore 01:00 del 14 giugno, o, comunque, sino a cessate esigenze. È stata inoltre predisposta un'ordinanza che riguarda il trasporto di merci pericolose su strada.

La zona rossa a Brindisi per il G7

Passaggio a livello via Osanna 

Dalle ore 07 del 13 giugno non sarà consentito il transito veicolare e pedonale in corrispondenza del passaggio a livello di Via Osanna, che sarà interessato esclusivamente dal traffico ferroviario.

Raccolta rifiuti

Le operazioni di raccolta rifiuti saranno effettuate entro e non oltre le ore 7 del 13 giugno e sospese fino a tutta la durata dell’evento istituzionale in programma presso il Castello Svevo di Brindisi.

Strutture a sostegno di persone disabili

Relativamente al personale di strutture che ospitano o trasportano disabili è consentito eccezionalmente il transito veicolare sino alle ore 14.00 del 13 giugno 2024, previa comunicazione alla Questura entro le ore 12:00 del 12 giugno 2024.

Residenti operatori economici 

Esclusivamente i residenti, gli operatori economici o i lavoratori dipendenti che abbiano esigenza di entrare nell’Area di sicurezza potranno raggiungere solo a piedi le rispettive dimore o luoghi di lavoro, previa esibizione al personale delle Forze di polizia di un documento che provi il diritto al transito (ad es. carte di identità, copia della licenza commerciale, autorizzazione del datore di lavoro). Tutti coloro che, previa esibizione di un titolo idoneo, dovranno accedere all’interno dell’Area di sicurezza saranno preventivamente sottoposti a rigorosi controlli che interesseranno le persone e gli effetti personali al seguito. I residenti, gli operatori economici o i lavoratori che vivano o operino all’interno dell’Area di sicurezza potranno lasciare in sosta i propri veicoli presso parcheggi messi a disposizione dal Comune, che sono stati dislocati in diverse aree della città. Dagli stessi parcheggi è previsto un servizio di trasporto pubblico gratuito che consentirà di muoversi da e verso la città, compatibilmente con le limitazioni dovute alle esigenze di sicurezza.

Parcheggi di scambio

Il Comune di Brindisi ha allestito aree di parcheggio gratuite, site all’esterno dell’Area di Sicurezza, che potranno essere utilizzate dai residenti e degli altri utenti che debbano raggiungere il centro cittadino. Dagli stessi parcheggi sarà possibile spostarsi, avvalendosi dei bus gratuiti messi a disposizione del servizio di trasporto pubblico Stp.

Villaggio Acque Chiare – s.p. 41/strada per Sbitri; (600 posti). L’area parcheggio Acque Chiare sarà prevalentemente destinata agli utenti dell’Aeroporto del Salento, che, una volta lasciati in sosta i rispettivi veicoli privati, potranno raggiungere lo scalo aeroportuale attraverso bus del Servizio di trasporto pubblico (STP) gratuiti, messi a disposizione dal Comune di Brindisi. Largo Poliziano (Parco Bove), quartiere Paradiso; Parcheggio Palapentassuglia – Contrada Masseriola – s.p. 79; Area commerciale BrinPark – viale Caduti di via Fani; Centro commerciale Le Colonne; Quartiere Bozzano - via Spagna; Quartiere Bozzano - Via Grecia Quartiere Minnuta- via del Lavoro.

Aeroporto 

È stata disposta l’interdizione temporanea dello spazio aereo per i voli commerciali dell’aeroporto di Brindisi dalle ore 19 alle ore 23 del 13 giugno 2024. Le persone interessate potranno contattare le rispettive compagnie aeree per verificare le conseguenti variazioni (cancellazione, ritardo, riprogrammazione) del proprio volo. Dall’11 al 13 giugno, al di fuori del predetto intervallo temporale, gli utenti dell’aeroporto potranno raggiungere lo scalo aeroportuale avvalendosi di un piano di viabilità alternativa predisposto dal Comune di Brindisi. Dalle ore 07 dell’11 giugno i parcheggi che si trovano nell’area dell’aeroporto (P8, P9) nonchè le sedi delle società di noleggio che operano nella stessa area non saranno funzionanti. Per coloro che devono raggiungere l’aeroporto sarà attivata un’ampia area di parcheggio gratuita presso il sito di Acque Chiare, lungo la SP41, a poca distanza dallo scalo aeroportuale. Dal predetto parcheggio sarà possibile arrivare in aeroporto mediane bus/navette gratuiti messi a disposizione dall’azienda di trasposto pubblico Stp. Con le stesse modalità dall’aeroporto sarà possibile fare ritorno alla stessa area di parcheggio di Acque chiare. Dal citato parcheggio, inoltre, è prevista la partenza di bus gratuiti, anche in questo caso garantiti dall’azienda di trasporto pubblico, che condurranno i cittadini nelle diverse aree urbane della città

Servizio di trasporto pubblico 

La popolazione potrà muoversi all’interno della città avvalendosi dei bus gratuiti messi a disposizione dall’Azienda di trasporto pubblico dalle ore 14 dell’11 giugno alle ore 14.00 del 14 giugno. Al fine di facilitare l’orientamento, si riporta, di seguito, una mappa delle linee attive e delle relative fermate. Sarà attivo il trasporto passeggeri con Moto Barca a cura della società Stp esclusivamente lungo la tratta compresa tra la banchina Ammiraglio Millo e la Stazione Marittima. 

Servizio Taxi

Gli operatori del servizio di trasporto pubblico Taxi potranno effettuare il servizio in ambito cittadino, ma non potranno fare accesso all’interno dell’Area di sicurezza dalle ore 07:00 alle ore 24:00 del 13 giugno.

Distributori di carburante 

I distributori di carburante presenti all’interno dell’Area di sicurezza resteranno chiusi dalle ore 7 del 13 giugno fino al termine dell’evento istituzionale in programma presso il Castello Svevo di Brindisi.

Ambulatori medici 

Gli ambulatori medici inclusi all’interno dell’Area di Sicurezza sono invitati a valutare la opportunità di riprogrammare gli appuntamenti non urgenti in calendario per il 13 giugno, al fine di ridurre il disagio per i rispettivi pazienti. In caso contrario, ci si potrà recare presso detti ambulatori solo a piedi e previa esibizione di idonea documentazione giustificativa.

Alberghi e B&B

Gli albergatori o gestori di B&B che operino all’interno dell’Area di Sicurezza dovranno assicurare una efficace comunicazione circa tutte le limitazioni in vigore anche pedonali ai rispettivi ospiti, al fine di far sì che gli stessi abbiano sempre al seguito un documento di identità in originale, nonchè copia della prenotazione. Gli ospiti dovranno essere informati, inoltre, del fatto che per raggiungere gli alberghi, una volta giunti presso i varchi posti a delimitazione dell’Area di sicurezza, saranno sottoposti a rigorosi controlli che interesseranno le persone e gli eventuali bagagli al seguito.

Area Portuale 

Il Seno di Ponente del porto di Brindisi sarà chiuso alla navigazione dalle ore 00:01 del 13 giugno fino alle ore 01.00 del 14 giugno o comunque sino al termine delle esigenze di sicurezza connesse all’evento istituzionale che si terrà presso il Castello Svevo. Tutte le imbarcazioni private non potranno navigare nel predetto specchio d’acqua. Il tratto marino compreso tra il confine esterno del seno di Ponente, il Seno di Levante ed il Canale Pigonati, invece, sarà consentito solo per specifiche esigenze, ma tutte le imbarcazioni che vi faranno accesso saranno preventivamente controllate dalla Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto. Sarà comunque consentita la navigazione della Moto Nave Stp, che percorrerà esclusivamente la tratta compresa tra la banchina Ammiraglio Millo e la Stazione Marittima. Nel Porto Medio ed Esterno tutte le unità in transito dovranno procedere con la massima cautela, mantenendo ascolto continuo sul canale 16VHF e prestando la massima attenzione alle segnalazioni che dovessero essere rivolte dalle unità navali delle Forze di Polizia.

Chiusura attività commerciali

Le attività commerciali site in via Amerigo Vespucci resteranno chiuse dalle ore 00:00 del 13 giugno alle ore 00:00 del 14 giugno, o comunque fino a cessate esigenze. Tutte le altre attività commerciali ubicate all’interno dell’Area di sicurezza potranno restare aperte fino alle ore 15:00 del 13 giugno.
Tuttavia, è possibile ipotizzare un minor afflusso di pubblico a partire dalle ore 07:00 del 13 giugno, in virtù della perimetrazione dell’area che sarà attuata dalle Forze di polizia con il concorso della Polizia locale. I locali dediti ad attività di ristorazione che si trovano lungo Via Tahon de Revel, fino all’incrocio con Via Zara, in Via Zara e in via Pigonati resteranno aperti fino alle ore 15.

Riders

Gli operatori del settore “Riders” -abitualmente impegnati nell’attività di consegna a domicilio di prodotti alimentari e/o di altra natura- dalle ore 07 del 13 giugno, non potranno entrare all’interno del perimetro dell’Area di sicurezza sia a piedi che con i propri veicoli.

Corrieri 

I vettori dei corrieri non potranno accedere con i rispetti veicoli all’interno dell’Area di sicurezza dalle ore 07:00 del 13 giugno fino al termine delle esigenze di sicurezza connesse all’evento istituzionale in programma presso il Castello Svevo di Brindisi.

Assistenza sanitaria

Eventuali strutture destinate all’Assistenza a persone diversamente abili che si trovino nell’Area di sicurezza e lungo gli itinerari interessati dagli spostamenti delle Delegazioni potranno regolarmente esercitare la propria attività fino alle ore 15, dandone preventiva comunicazione alla Questura.
Analogamente, nello stesso arco temporale, sarà assicurata la assistenza sanitaria domiciliare, previa esibizione, a cura degli operatori sanitari, di documentazione attestante i presupposti utili all’accesso nell’Area di sicurezza per le esigenze in narrativa.

Si precisa che, salvo necessità connesse al trasporto di apparecchi medicali, gli operatori sanitari-fatta eccezione per il servizio 118-dovranno accedere e transitare nell’Area di Sicurezza a piedi. Al di fuori dell’arco temporale indicato saranno comunque garantite le urgenze.

Asl

La sede della Asl sita in via Napoli non è inclusa all’interno dell’Area di sicurezza. Si richiama l’attenzione sulla chiusura al transito pedonale e veicolare di Via Vespucci dalle ore 07:00 alle ore 00:00 del 13 giugno.

Uffici giudiziari

Le sedi degli Uffici giudiziari (Tribunale di Brindisi/via Togliatti-Giudice di Pace/Via Foscolo) non sono incluse nell’Area di sicurezza.

Fasano

Il Comune di Fasano e, in particolare, la frazione di Savelletri, saranno interessate dallo svolgimento dei lavori del vertice G7, che vedrà la presenza sul territorio di numerosi Capi di Stato che saranno ospitati in strutture alberghiere della zona. Al fine di garantire la sicurezza dell’evento istituzionale, nonché dello spostamento delle Delegazioni, è stato pianificato un complesso dispositivo di sicurezza, che sarà strutturato su tre aree, ciascuna regolamentata da un diverso regime di limitazioni. In estrema sintesi, dalle ore 13 dell’11 giugno alle ore 13 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, sarà attivata un’area ad Accesso controllato, più ampia, al cui interno si collocano due Aree di Massima sicurezza, caratterizzate dal massimo livello di sicurezza.

Quindi, si aggiunge alle predette l’Area di Attenzione, che coincide con un anello periferico rispetto all’Area ad Accesso controllato, in cui, pur non essendoci particolari limitazioni, sarà comunque attivato un dispositivo di controllo a cura delle Forze di polizia. Anche a Fasano sono state predisposte delle navette per il trasporto pubblico.

Aree ad accesso controllato

Nord/perimetro: Strada Comunale 14 Egnazia (tratto compreso tra SP90 e SP3). SP3 (tratto compreso tra Strada Comunale 14 Egnazia e SC 18 Piantata Egnazia); 1^ Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto dall’incrocio con via degli Scavi, proseguendo lungo la strada parallela non denominata, in profondità sino all'interruzione della percorribilità altezza terreni). 2^ Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto compreso tra Strada Comunale 18. Piantata Egnazia in profondità sino alla confluenza con SP3).

Sud/Perimetro: SP4 (tratto compreso tra incrocio con SP3 e confluenza sulla SP90). SP3 (tratto compreso tra SP4 e SC Pettolecchia). Strada Comunale Burgo Cerasina (tratto compreso tra SP3 e Strada Comunale Capricella). Strada Comunale Capricella (tratto compreso tra SC B. Cerasina e Via Comunale S. Domenico).

Frazione di Savelletri

Via Comunale S. Domenico sino all’incrocio con Strada Comunale Pignatta Pettolecchia. Strada Comunale Pignatta Pettolecchia sino alla confluenza con la SP90.

Residenti/Imprenditori/Lavoratori dipendenti/Ospiti Strutture Alberghiere

All’interno dell’Area ad Accesso controllato si potrà accedere, dalle ore 13 dell’11 giugno alle ore 13 del 16 giugno o, comunque fino a cessate esigenze, anche con veicoli, solo se in possesso di badge che saranno associati alle persone fisiche ed ai singoli veicoli. Il possesso dei badge sarà controllato da equipaggi delle Forze di polizia. I badge non saranno cedibili.

Area di massima sicurezza Borgo Egnazia/Perimetro

SP90 (tratto compreso da incrocio con SP4 a incrocio con SC14 Egnazia); Strada Museo Archeologico Egnazia (da incrocio con SP90/Strada Comunale 14 Egnazia, lungo Strada Comunale 14 sino ad incrocio con Strada Comunale 22 Carceri di Egnazia, Pezze di Chiave, San Domenico, direzione Museo, Area Archeologica Egnazia); Strada Comunale 22 sino ad incrocio con via degli Scavi. 1^ Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto dall’incrocio con via degli Scavi, proseguendo lungo la strada parallela non denominata, in profondità sino all'interruzione della percorribilità altezza terreni); 2^ Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto compreso tra Strada Comunale 18 Piantata Egnazia in profondità sino alla confluenza con SP3); SP3 (tratto compreso tra incrocio con SC 18 Piantata Egnazia ed SP4); SP4 (tratto compreso tra incrocio con SP3 e confluenza sulla SP90).

Area di massima sicurezza/San Domenico Perimetro 

SP90 (tratto compreso da incrocio con SC 40 Forcatella a incrocio con SC Pignatta Pettolecchia);  Strada Comunale Pignatta Pettolecchia (tratto compreso tra SP90 e Strada Comunale San Domenico); Strada Comunale San Domenico (tratto compreso tra SC Pignatta Pettolecchia e SC 40 Forcatella); SC 40 Forcatella (fino alla confluenza con la SP90).

Regolamentazione residenti/Imprenditori/Lavoratori dipendenti

All’interno dell’Area di Massima sicurezza dalle ore 13 dell’11 giugno alle ore 1 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, vigerà un divieto di circolazione veicolare e pedonale. All’interno del perimetro urbano di Savelletri, tuttavia, sarà consentita la movimentazione pedonale per attendere alle ordinarie occupazioni/esigenze quotidiane. Alle aree di massima sicurezza potranno accedere esclusivamente i residenti, gli imprenditori le cui attività si trovano all’interno della zona stessa, nonché i lavoratori dipendenti delle attività imprenditoriali/commerciali e gli ospiti delle strutture alberghiere.

L’ingresso delle persone riconducibili alle predette categorie potrà avvenire solo dopo la esibizione di badge rilasciato dall’organizzazione dell’evento, nonché dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia ed esclusivamente mediante le due Aree di scambio che saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale) e l’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP90).

Dalle predette Aree di scambio le persone riconducibili alle categorie indicate potranno poi raggiungere le rispettive destinazioni all’interno dell’Area di massima sicurezza mediante bus/navetta gratuiti, che, durante il tragitto, saranno staffettati dalle Forze di polizia.

L’uscita dall’Area di Massima Sicurezza avverrà con le medesime modalità. I veicoli con i quali saranno raggiunte le Aree di scambio dovranno essere lasciati in sosta presso le stesse, per poi essere recuperati all’uscita. Per le attività commerciali di Savelletri, l’afflusso di pubblico nel periodo dall’11 al 15 giugno sarà limitato alle sole persone autorizzate all’Accesso nella frazione, che ricade nell’Area di Massima Sicurezza, all’esito della relativa procedura di accredito, ovvero residenti, lavoratori impiegati presso aziende del posto, ospiti di strutture ricettive ivi ubicate.

Ospiti strutture alberghiere

Gli ospiti delle strutture alberghiere ubicate all’interno dell’Area di Massima sicurezza potranno accedere esclusivamente e previa esibizione di badge rilasciato dall’organizzazione. Le rispettive strutture, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, potranno essere raggiunte esclusivamente avvalendosi dei bus/navetta messi a disposizione dall’organizzazione dell’evento, attraverso le due Aree di scambio che saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale) e l’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP90).

L’ingresso potrà avvenire solo dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia che interesseranno le persone fisiche ed i bagagli al seguito.
Durante il soggiorno, dall’11 al 15 giugno, potranno avvalersi delle attività commerciali site all’interno del centro urbano di Savelletri e dei lidi ubicati a ridosso dell’abitato (c’è una spiaggetta in via della Scogliera), che non potrannoessere raggiunti in modo autonomo, a piedi o con veicoli, ma sempre attraverso i bus/navetta gratuiti messi a disposizione dall’organizzazione dell’evento.

Fornitori di beni deperibili/servizi non differibili

Gli addetti alla consegna di beni deperibili e/o di beni non differibili (ad es. presso le strutture alberghiere) dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, potranno accedere all’Area di Massima sicurezza solo se in possesso di badge rilasciato dall’organizzazione dell’evento sia per le persone fisiche che per i veicoli.

Gli stessi, con i rispettivi veicoli, potranno accedere nell’Area dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia che interesseranno le persone fisiche e i mezzi adibiti al trasporto merci ed esclusivamente mediante le due Aree di scambio che saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale) e l’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP90).

I veicoli, una volta superati i controlli preventivi, saranno staffettati a destinazione dalle Forze di polizia. Gli spostamenti all’interno dell’Area di Massima sicurezza potrebbero comunque subire dei rallentamenti per le esigenze degli spostamenti delle Delegazioni istituzionali. Per gli imprenditori le cui attività siano ubicate all’interno dell’Area di Massima sicurezza è vivamente consigliato, dall’11 al 15 giugno p.v., di limitare le consegne a quelle assolutamente non differibili, approvvigionando preventivamente, lì dove possibile, scorte idonee a far fronte alle esigenze del periodo indicato.
Lungo tutto il perimetro dell’Area saranno attivati posti di controllo a cura delle Forze di polizia, finalizzati a verificare il rigoroso rispetto delle indicazioni descritte in precedenza e ad evitare il transito di persone e veicoli non autorizzati.

Istruzioni per l'accredito

Dal 4 giugno l’accredito delle persone titolate a fare accesso all’interno dell’Area di Massima Sicurezza ed all’Area ad Accesso Controllato dovranno richiedere l’accredito recandosi al centro accrediti appositamente istituito presso il Palazzetto dello Sport di Fasano sito in Strada San Lorenzo.

Per i dipendenti di strutture ricettive o altre aziende sono previste specifiche procedure di accredito collettivo attraverso un referente unico utilizzando la piattaforma della Presidenza del Consiglio dei Ministri, raggiungibile tramitel’indirizzo web https://www.g7italy.it/.it/accrediti/. Informazioni di dettaglio sulle indicate procedure potranno essere acquisite presso il Palazzetto dello Sport.

Riders

Gli operatori del settore “Riders”, impegnati nell’attività di consegna a domicilio di prodotti alimentari e/o di altra natura, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, non potranno entrare all’interno del perimetro dell’Area ad Accesso controllato e nelle Aree di Massima Sicurezza di sicurezza, sia a piedi che con i propri veicoli.

Corrieri

I vettori dei corrieri non potranno accedere con i rispetti veicoli all’interno dell’Area di sicurezza dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, non potranno entrare all’interno del perimetro dell’Area ad Accesso controllato e nelle Aree di Massima Sicurezza di sicurezza, sia a piedi che con i propri veicoli.

ServizioTaxi, Ncc o Affini 

Il servizio sarà sospeso nelle Aree ad accesso controllato e nelle Aree di Massima sicurezza dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze. Eventuali corse potranno essere assicurate assumendo come punto di salita a bordo per i clienti le Aree di scambio attive presso l’Acquapark Egnazia e presso l’area di parcheggio del ristorante Mare Mosso.

Punti di controllo e reindirizzamento traffico 

Il traffico veicolare non autorizzato ad entrare all’interno dell’Area ad Accesso controllato e nell’Area di Massima Sicurezza sarà filtrato e reindirizzato in corrispondenza di due punti di controllo, rispettivamente attivati all’incrocio tra Contrada Garrappa e via Eroi del Mare (località Torre Canne), nonchè dell’incrocio tra la SP90 e Strada Schiuma (Località Capitolo).

Servizio di trasporto pubblico

Il servizio di trasporto pubblico sarà sospeso dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e, comunque fino a cessate esigenze, all’interno dell’Area ad accesso controllato e dell’Area di Massima Sicurezza. Per lo spostamento dei residenti, degli imprenditori, dei lavoratori dipendenti all’interno delle stesse Aree sarà assicurato un servizio di Bus/Navette Gratuito che sarà operativo dalle ore 5.00 alle ore 1.00 del giorno dopo.

Imprenditori agricoli

Gli imprenditori agricoli proprietari e/o gestori di terreni coltivati all’interno delle Aree ad accesso controllato e delle Aree di Massima Sicurezza, sempre previa esibizione di badge rilasciato dall’organizzatore dell’evento e dopo essersisottoposti a rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia, potranno accedervi al solo fine di garantire attività indispensabili e non differibili (ad es. innaffiamento che necessiti di attivazione manuale).
Resta inteso che nella Aac l’accesso potrà avvenire con un veicolo, purchè muniti di badge personale e veicolare. Gli accessi dovranno avvenire entro le ore 07:00. Non sarà comunque consentito l’accesso di mezzi agricoli pesanti. In Ams, invece, l’accesso potrà avvenire solo con le predette navette.
È comunque consigliato di limitare gli accessi alle aree agricole solo per esigenze strettamente necessarie.

Stabilimenti balneari/spiagge

Savelletri

Gli stabilimenti balneari/spiagge che si trovino lungo il tratto litoraneo dell’abitato di Savelletri, non saranno accessibili al pubblico “pendolare”, non autorizzato all’ingresso nelle Aree ad accesso controllato e nelle Aree di Massima sicurezza. Potranno invece accedervi i residenti di Savelletri, nonché gli ospiti di strutture alberghiere ubicate all’interno delle citate zone, sempre qualora siano in possesso di appositi badge rilasciati dall’organizzazione dell’evento. In ogni caso, non sarà possibile raggiungere i lidi con veicoli propri ma esclusivamente a piedi, se residenti/domiciliati a Savelletri, o avvalendosi dei bus/navetta gratuiti messi a disposizione dall’organizzazione dell’evento.

Capitolo

Gli stabilimenti balneari ubicati lungo il tratto litoraneo di Fasano, nel tratto della SP90 che corre dall’Acquapark Egnazia verso Capitolo, potranno essere aperti al pubblico, in quanto non inclusi all’interno dell’Area ad Accesso controllato o dell’Area di Massima Sicurezza. Non sarà consentito il parcheggio lungo la strada SP90 nè lungo quelle limitrofe. Nel sottolineare che la SP90 potrebbe essere interessata dagli spostamenti delle Delegazioni istituzionali, non si esclude che il traffico possa risentire rallentamenti o sospensioni, seppure temporanee, con disagi per gli avventori. È sentitamente consigliato, per gli stabilimenti balneari che resteranno aperti, disciplinare gli accessi in base alla capienza dei parcheggi privati pertinenziali degli stessi stabilimenti balneari.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G7 nel Brindisino, piano di sicurezza e misure adottate: la guida

BrindisiReport è in caricamento