"Aria", il primo album del giovane musicista Arcangelo Pignatelli

Ha solo 18 anni e studia fisarmonica all’età di 6 anni sotto la guida del padre, successivamente con Mario Stefano Pietrodarchi

VILLA CASTELLI - Si intitola “Aria” il primo album di Arcangelo Pignatelli,  giovane musicista pugliese di Villa Castelli che vanta, alla sola età di 18 anni, importanti esperienze nazionali ed internazionali. “Aria” è un’opera di musica classica, composto da 7 brani, con i quali il musicista intende trasferire agli ascoltatori le forti emozioni che lo guidano nella sua vita di artista.   Il repertorio inizia con una composizione classica barocca di Domenico Scarlatti, continua con delle composizioni originali per fisarmonica come “Twelve in Four”, “Romanza” e “The Flight Beyond The Time”. Comprende una variazione del tema di “Chiquilin de Bachin” di Astor Piazzolla. L’ultimo e più importante brano dell’opera è “Migrants”, dedicato a Pignatelli dal compositore italiano Cesare Chiacchiaretta.  

Questo brano racconta la storia di un viaggio della speranza per migliaia di profughi e inizia con una ritmica regolare che vuole imitare il battito del cuore del migrante. La parte continua con una sezione a più voci che imita la violenza del mare. La seconda parte si apre con un richiamo alla ritmica dell’ SOS dall’alfabeto Morse, accompagnato dalla nota più grave della fisarmonica che rappresenta l’abisso. Continua, poi, con una richiesta di aiuto che si manifesta con un tema cantabile che inizia sul pianissimo e che si sviluppa sino ad un forte orchestrale. L’ultima parte e la più virtuosistica è quella che conclude il brano e lo fa con un accordo improvviso che alimenta il dubbio sul lieto fine.

Arcangelo Pignatelli inizia lo studio della fisarmonica all’età di 6 anni sotto la guida del padre, successivamente con Mario Stefano Pietrodarchi che ne segue tutt’ora l’evoluzione artistico-musicale presso il conservatorio di Vibo Valentia. Annovera, nella sua carriera di giovane musicista, partecipazioni a master class con docenti di alto rilievo e la vincita di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. L’album “Aria” è disponibile su Apple Music, Spotify e You Tube e presto verrà presentato ufficialmente alla presenza di autorità rappresentanti della musica e delle istituzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento