Villa Castelli. Impianti sportivi e rete idrica e fognaria, le nuove infrastrutture

Soddisfatto il sindaco Giovanni Barletta: "Costante e qualificato il lavoro dei professionisti della nostra città."

VILLA CASTELLI - Importanti interventi infrastrutturali saranno avviati nel Comune di Villa Castelli. Il primo, finalizzato a qualificare il patrimonio impiantistico sportivo, sarà possibile grazie ad un finanziamento regionale di 79 mila euro concesso sia all’Asd "La Battaglia" che alla Parrocchia San Vincenzo de’ Paoli. Si tratta di un contributo in conto capitale a sostegno della realizzazione di progetti necessari volti all’ ampliamento delle possibilità di utilizzo degli spazi e degli impianti sportivi esistenti. "Esprimere la mia profonda gioia per il costante e qualificato lavoro che vari professionisti della nostra città hanno messo in campo per raggiungere questo obiettivo", afferma il sindaco Giovanni Barletta. L'azione è finanziata per 6 milioni di euro con il bilancio autonomo della regione Puglia e per 2 milioni di euro con il fondo di sviluppo e coesione 2014-2020, più un ulteriore stanziamento di 2 milioni di euro nel bilancio di previsione 2020.

Nelle prossime settimane, poi, saranno avviati una serie di interventi per il completamento delle infrastrutture idriche e fognare della città. Venerdì 21 febbraio, infatti, il sindaco Barletta ha tenuto un'incontro a Bari, presso la sede dell’autorità idrica pugliese: "Nei mesi scorsi - spiega il primo cittadino - su mia sollecitazione e ad opera di alcuni consiglieri regionali, sono pervenute presso la sede dell’Aip, numerose richieste d’intervento relative ad estendimenti del servizio idrico e fognario considerate le sempre nuove esigenze della cittadinanza. Come da delibera del 31 gennaio, ulteriori vie della nostra città vedranno il completamento della rete idrica e fognaria: l'area mercatale (zona ex macello), via Sicilia, prolungamento di via Giotto e via Vittorio Neglia. Per quanto riguarda le aree non comprese all’interno della perimetrazione dell’agglomerato, ad esempio zone turistiche o agricole come San Barbato, contrada Renna o via Grottaglie, ci sarà un altro iter da seguire, secondo il decreto regionale che ne stabilisce le modalità. Nelle prossime ore quindi, gli uffici comunali, che ringrazio, compileranno le schede apposite per fornire tutti i dati necessari alla realizzazione dell’istanza."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale: obbligo di mascherina anche in spazi all'aperto

  • Scontro sulla provinciale: muore un bambino di 16 mesi

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: 33 casi in Puglia, 4 nel Brindisino

  • Scontro fra auto e scooter sulla provinciale: muore il motociclista

  • Tragedia in mare: sub trovato senza vita sul fondale

  • Donna sequestrata e picchiata in un B&B: la salva la Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento