Nonno Giovanni compie 100 anni tra gioie e ricordi di guerra

Classe 1920, attualmente, è il più longevo in vita della comunità. Nel 2018 sono venute a mancare a 106 anni Maria Lucia Siliberto e Maria Elia

VILLA CASTELLI - Avrebbero voluto omaggiarlo con una festa più grande, ma il Covid-19 non ha permesso di poterla organizzare, ma di certo non è mancato l'affetto dei suoi cari e di tutta la comunità, distante ma vicina, a nonno Giovanni Schiavilla di Villa Castelli che oggi, 21 dicembre, ha tagliato il traguardo dei 100 anni. Al centenario, il più longevo attualmente in vita della comunità, gli auguri anche del sindaco Giovanni Barletta a nome di tutta l'amministrazione comunale e della cittadinanza. Nato a Francavilla Fontana, a 20 anni ha combattuto la seconda guerra mondiale, attraversando l'Albania, la Grecia, la Russia, finendo, anche, in un campo di concentramento in Germania. 

GIOVANNI SCHIAVILLA GUERRA-2

Dopo sei anni, nell'aprile del 1946, torna a casa dalla famiglia che lo aveva dato per disperso e l'anno successivo sposa Maria Ciracì dalla cui unione nascono Clara, Luciano e Rolando ed inizia a lavorare come funzionario esattoriale nella stessa Villa Castelli. Esempio encomiabile di vita come marito, padre e nonno e per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscere questo testimone di importanti eventi storici. L' esperienza, anche quella cruenta della guerra, non ha scalfito la sua indole buona, protesa sempre ad andare incontro per risolvere difficoltà, per fornire aiuto concreto senza mai ostentare la sua solidarietà, anzi spesso mantenendo l' anonimato.

GIOVANNI SCHIAVILLA E LA MOGLIE-2

Gentile e disponibile, Giovanni Schiavilla è dotato di una profonda sensibilità e dolcezza, virtù che gli hanno consentito di avere tanti amici. "Si sta sempre bene in sua compagnia perché trasmette serenità, allegria, fiducia nella vita - spiega la figlia Clara - sembra un paradosso ma la mente e il cuore di mio padre non hanno limiti temporali e la sua presenza nella nostra comunità è un valore inestimabile. In questo momento così delicato per il mondo intero, cogliamo la speranza di rinascere anche attraverso il modello di vita di nostro padre". La piccola comunità di Villa Castelli, quindi, festeggia un altro centenario dopo Maria Lucia Siliberto e Maria Elia venute a mancare nel 2018 all'età di 106 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento