Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Villa Castelli

"Se permetti passo avanti", ecco l'iniziativa di solidarietà sociale

Consegnato questa mattina, venerdì 23 aprile 2021, il primo pass che permetterà ai fruitori di avere la priorità nell’accesso agli uffici pubblici e agli esercizi commerciali

VILLA CASTELLI - E' stato consegnato questa mattina, venerdì 23 aprile 2021, direttamente dal sindaco di Villa Castelli, Giovanni Barletta, nelle mani della signora Anna Rossini, mamma di un ragazzo affetto da disabilità, il pass "Se permetti passo avanti" riservato a chi si prende cura di un familiare disabile, che potrà avere, così, la precedenza nell’accesso agli uffici pubblici e agli esercizi commerciali. L'iniziativa, voluta dall’amministrazione comunale, assessorato alle politiche sociali, sarà gestita dall'ente attraverso la presentazione di una domanda, corredata dai documenti necessari, a cui seguirà il rilascio del pass. 

"E' una questione di civiltà e rispetto verso famiglie che hanno un proprio congiunto con disabilità - spiega il sindaco Giovanni Barletta - e queste persone, avendo, anche, un lavoro, non possono perdere tempo facendo la fila dal medico, piuttosto che in farmacia o in banca. L'amministrazione comunale e, in particolare, l'assessorato ai servizi sociali dimostra molta attenzione verso queste problematiche. Sarà, infine, nostro impegno - conclude il primo cittadino - intercettare finanziamenti utili per attuare il Peba, il piano di eliminazione delle barriere architettoniche, così come detto in campagna elettorale, ed intervenire per garantire l'accessibilità degli spazi urbani".  

PASS SE PERMETTI PASSO AVANTI 2 -2-2

Tale iniziativa vuole essere una vera e propria richiesta di collaborazione e solidarietà sociale rivolta a tutto il tessuto istituzionale, commerciale ed economico e all’intera cittadinanza. Cedere il proprio posto mentre si è in fila rappresenta un segnale di vicinanza e gentilezza verso chi già si prodiga quotidianamente nella cura di persone con gravi disabilità e non solo che, in questo momento particolare e delicato, richiedono ulteriori attenzioni. L'iniziativa è indirizzata ai cittadini affetti da gravissima disabilità (legge 104 /92 art. 3 comma 3) e ai famigliari e caregiver dei suddetti cittadini. I destinatari del servizio verranno dotati di pass nominativo fornito dal Comune da mostrare nei diversi esercizi commerciali e altri enti sul territorio, come ad esempio uffici postali e banche aderenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se permetti passo avanti", ecco l'iniziativa di solidarietà sociale

BrindisiReport è in caricamento