Coronavirus, altra impennata di contagi oggi in Puglia: 249 positivi

Sono 4595 i test registrati nella giornata odierna. Due, invece, i decessi in provincia di Bari con il più alto numero di contagi

BRINDISI - Non cenna a calare il numero di positivi al Covid-19 in Puglia. Anche oggi i casi superano i 200, per la precisione 249, uno in più rispetto a ieri, 8 ottobre, su 4595 test e sono così suddivisi: 66 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 36 nella provincia Bat, 87 in provincia di Foggia, 24 in provincia di Lecce, 27 in provincia di Taranto, 3 casi residenti fuori regione. Sono stati registrati 2 decessi in provincia di Bari. Nel Brindisino, scende di fascia ( 6-10) la città di Brindisi mentre a Fasano, come annunciato dal sindaco Francesco Zaccaria sono solo 3 i casi positivi con 10 persone in quarantena. 

Dall'inizio dell'emergenza in Puglia sono stati effettuati 444874 test, 4.960 sono i pazienti guariti e 3.550 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 9.116, così suddivisi: 3.666 nella Provincia di Bari; 835 nella Provincia di Bat; 795 nella Provincia di Brindisi; 2208 nella Provincia di Foggia; 873 nella Provincia di Lecce; 670 nella Provincia di Taranto; 67 attribuiti a residenti fuori regione; 2 provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 9.10.2020

La situazione nel Brindisino

Dichiarazione Dg Asl Brindisi Giuseppe Pasqualone: "In provincia di Brindisi il Dipartimento di prevenzione della Asl ha individuato sei nuovi positivi. Si tratta di persone asintomatiche o con lievi sintomi. Continua l'attività di monitoraggio dei positivi in isolamento fiduciario e di tracciamento dei contatti". 

Tre casi a Fasano. Il sindaco Francesco Zaccaria fa il punto della situaizone: "Sono solo tre gli attualmente positivi a tutt’oggi a Fasano, con dieci persone in quarantena: questi numeri, in controtendenza rispetto ai preoccupanti dati nazionali, vogliono dire che tutti voi state rispettando le norme di contrasto al contagio.Ringraziandovi per quanto state facendo, voglio tuttavia ricordare che soltanto continuando con questo atteggiamento eviteremo un prepotente aumento dei casi. A tal proposito vi ricordo che da ieri è sempre obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto, coprendo naso e bocca, tranne quando ci si trova in luoghi isolati senza altre persone attorno. Se saremo attenti a osservare con scrupolo le prescrizioni del Governo e delle autorità sanitarie, riusciremo a contenere il virus e a vivere la nostra vita senza ulteriori restrizioni".

Due casi a Erchie. Il sindaco Pasqaule Nicolì ha diramato due distinte note per i cittadini: "Ho appreso che a Erchie si è registrato un caso positivo al Covid-19. Le sue condizioni di salute non destano preoccupazione ma a titolo precauzionale il soggetto è ricoverato e la famiglia è in isolamento fiduciario. La Asl ha attivato i protocolli sanitari per la ricostruzione dei contatti. Rivolgo a tutti un forte invito al senso di responsabilità, alla prudenza e al rispetto delle norme nella vita ordinaria tra lavoro, scuola, famiglia e comunità". 

"Cari Cittadini, devo, purtroppo comunicarvi che presso una struttura privata del territorio è stato registrato un ulteriore caso di positività. La Asl è intervenuta con prontezza e ha posto in  essere gli adempimenti previsti dai protocolli sanitari. La situazione è sotto controllo e non ci sono motivi per essere allarmati. Possiamo continuare a svolgere le attività quotidiane, a lavorare e  frequentare le scuole pubbliche e private, con serenità ma, con la massima responsabilità, dobbiamo accettare l’unica condizione indispensabile: osservare con scrupolo le norme che ci tutelano e tutelano chi è intorno a noi. Ribadisco pertanto che è fatto divieto di assembramenti, è obbligatorio indossare la mascherina, anche all'aperto, mantenere la distanza di sicurezza, evitare contatti fisici e igienizzare le mani. Attualmente i casi di Covid 19 sono due. Se ci saranno ulteriori sviluppi avrò cura di aggiornarvi".

Le dichiarazioni degli altri direttori generali delle Asl pugliesi

Dichiarazione Dg Asl Bari Antonio Sanguedolce: “La situazione nella provincia di Bari è costantemente monitorata e sotto controllo, continua l’attività di sorveglianza da parte del dipartimento di prevenzione per il tracciamento dei contatti stretti”.

Dichiarazione Dg Asl Bat Alessandro Delle Donne: "Nella provincia Bat oggi sono stati registrati 36 casi, ma il dato non è riconducile a un picco bensì a una registrazione non sincrona di alcuni dati dei giorni scorsi. Pertanto, per quanto restino le indicazioni per una massima attenzione del rispetto delle misure di contenimento del contagio, va sottolineato che i dati sono costanti".

Dichiarazione Dg Asl Foggia Vito Piazzolla: “In riferimento alle positività segnalate in data odierna in provincia di Foggia si tratta, nella maggior parte dei casi, di contatti stretti individuati nell'ambito di focolai familiari già tracciati in precedenza. Sotto l'attenzione del Servizio di Igiene anche alcune positività registrate in una RSA e due strutture  per anziani della provincia”.

Dichiarazione Dg Asl Lecce Rodolfo Rollo: “Dei 24 casi di positività registrati oggi in provincia di Lecce, una larga parte, 16, sono contatti stretti di positivi già noti, 4 rientri dall’estero e da fuori Regione, una persona è stata individuata con lo screening per prestazioni sanitarie e 3 sono soggetti sintomatici su cui sono in corso le indagini epidemiologiche del nostro Dipartimento di prevenzione”.

Dichiarazione Dg della Asl Taranto, Stefano Rossi: “È risultato positivo al tampone Covid-19 un operaio dell’azienda Arcelor Mittal (ex ILVA). Il tampone si è reso necessario ieri quando l’uomo, che presta servizio presso la cokeria dello stabilimento ex-Ilva, ha accusato stato febbrile e malessere diffuso. Come da protocollo, il Dipartimento di Prevenzione, insieme allo SPESAL, ha attivato tutte procedure necessarie di contact tracing. Il Dipartimento di Prevenzione, insieme alla Direzione Generale della ASL Taranto, seguono costantemente l’evolversi della situazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento