Virus, record di contagi oggi in Puglia. Registrato anche un decesso

Sono 22 i positivi odierni nella provincia brindisina per un totale di 955 dall'inizio della pandemia. Alla Asl di Brindisi nuove assunzioni di medici ed infermieri per fronteggiare l'emergenza

BRINDISI - Record di contagi registrati oggi, giovedì 22 ottobre 2020, nella regione Puglia. Cifra mai raggiunta in queste settimane: sono 485 i positivi sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento promozione della salute Vito Montanaro, su 5.651 test per l'infezione da Covid-19. I casi sono così suddivisi: 178 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 53 nella provincia Bat, 132 in provincia di Foggia, 19  in provincia di Lecce, 83 in provincia di Taranto. 2 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. È stato registrato 1 decesso in provincia di Bari

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 507.982 test. 5886 sono i pazienti guariti. 6279 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 12.810, così suddivisi: 5361 nella Provincia di Bari; 1213 nella Provincia di Bat; 955 nella Provincia di Brindisi; 3043 nella Provincia di Foggia; 993 nella Provincia di Lecce; 1147 nella Provincia di Taranto; 94 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

IL BOLLETTINO DI OGGI 22 OTTOBRE 2020

Dichiarazione dell’assessore alle politiche della salute, Pier Luigi Lopalco

“Purtroppo le previsioni di crescita della curva epidemica a metà settimana sono confermate. L’elevato numero dei casi di oggi è sostenuto anche dall’aumento consistente dei positivi in provincia di Taranto. La situazione sul territorio è al momento sotto controllo grazie all’enorme sforzo di risorse messe in campo dai dipartimenti di prevenzione. Rimane forte il nostro appello ad evitare nel proprio contesto familiare e di lavoro ogni occasione di contagio”.

Asl di Brindisi, al via nuove assunzioni di medici ed infermieri per fronteggiare l'emergenza

Al via il concorso per medici infettivologi che porterà all’assunzione di almeno quattro professionisti per il reparto di Malattie infettive del Perrino, che si aggiungeranno ai sei attualmente in attività. Due nuovi anestesisti-rianimatori, invece, prenderanno servizio tra novembre e dicembre per rafforzare la squadra composta al momento da ventisei unità. Lo annuncia il direttore sanitario della Asl di Brindisi, Andrea Gigliobianco. “In programma – spiega - anche il reclutamento di quaranta infermieri, mirato soprattutto a potenziare l’organico nei settori a maggiore impatto: drive in, pronto soccorso e post Covid”.

“Altri medici - prosegue – saranno operativi a breve per rinforzare il servizio di Igiene e Sanità pubblica del dipartimento di prevenzione, impegnato nell’attività di sorveglianza sanitaria e di tracciamento dei contatti. Entro fine mese – prosegue Gigliobianco – è prevista la conclusione del bando finalizzato all’assunzione su tutto il territorio provinciale di medici delle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale. Un’ulteriore accelerazione – conclude - è stata data alla vaccinazione del personale sanitario per  garantire la migliore copertura entro il mese di novembre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento