rotate-mobile
Attualità Carovigno

Xylella fastidiosa: trattamenti insetticidi obbligatori in 4 Comuni del Brindisino

A Fasano, Cisternino, Ostuni e Carovigno è necessario intervenire sulle colture di olivo e mandorlo. La disposizione regionale pone la "date line" entro il 10 giugno

BARI - Nell’agro dei Comuni brindisini di Fasano, Cisternino, Ostuni e Carovigno è obbligatorio eseguire entro il 10 giugno 2024 i trattamenti insetticidi anti xylella, tenendo presente che l’immediatezza dell’esecuzione è utile a massimizzarne l’efficacia. Questa è una delle ultime disposizioni della Regione Puglia, che ha modificato ed integrato la relativa circolare dello scorso 22 maggio. 

Dai dati del monitoraggio, infatti, si registra un costante aumento del numero di individui adulti dell’insetto vettore, la sputacchina (Philaenus spumarius). Questo incremento della popolazione comporta un elevato rischio di trasmissione e diffusione del batterio.

I comuni del Brindisino interessati, insieme ad altri delle province di Bari e Taranto, si trovano nell'area delimitata a "xylella fastidiosa sottospecie pauca", in cui è necessario intervenire sulle colture di olivo e mandorlo. Non vige l’obbligo sulle altre colture suscettibili in quanto non sono presenti prodotti autorizzati.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella fastidiosa: trattamenti insetticidi obbligatori in 4 Comuni del Brindisino

BrindisiReport è in caricamento