Attualità Centro Storico / Viale Regina Margherita

“Dolcevita”: lo yacht di lusso diventa un’attrazione nel porto interno

Immortalata in decine di selfie, la barca da sogno ha ormeggiato nei pressi della fermata della motobarca. Curiosità sui fortunati che si trovavano a bordo

BRINDISI – Le persone gli passavano accanto, si fermavano e non resistevano alla tentazione di immortalarlo in un selfie. Lo yacht di lusso Riva 110 Dolcevita domenica sera (28 luglio) è stato uno dei principali poli di attrazione del porto di Brindisi. La barca ha ormeggiato nel tratto iniziale del Seno di Ponente, nei pressi della fermata della motobarca. 

Yacht Dolcevita a Brindisi 2-2

Dalla banchina era possibile scorgere un membro dell’equipaggio intento a sistemare i cuscini dei divano di un ampio salone. I curiosi cercavano di carpire qualche altro dettaglio degli interni, interrogandosi sull’identità dei fortunata che si trovavano a bordo. 

Lunga 33 metri per 7,27 metri di larghezza, Dolcevita è nato dalla collaborazione tra Officina Italiana Design, Comitato strategico di prodotto presieduto da Piero Ferrari e il Dipartimento Engineering Ferretti Group. All’armatore è stata riservata una suite. Per gli ospiti sono state realizzate quattro cabine. In grado di raggiungere una velocità massima di 26 nodi, a velocitò di crociera procede a 23 nodi. Ha un’autonomia di 430 miglia. La barca è stata presentata nel 2018, nella splendida cornice di Montecarlo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dolcevita”: lo yacht di lusso diventa un’attrazione nel porto interno

BrindisiReport è in caricamento