Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

Vi siete abbuffati, avete quel senso di gonfiore e volete riattivare il metabolismo? Vi diamo alcuni consigli utili per smaltire i chili in eccesso

Aperitivi in spiaggia, grigliate di carne e pesce all’aria aperta e cene con amici e parenti: tutti i sacrifici e le diete cui ci siamo sottoposti durante l’inverno vengono scompensati con l’arrivo dell’estate e di Ferragosto soprattutto.

Nel giorno festivo per eccellenza della stagione estiva avete certamente sabotato il vostro corretto regime alimentare,  cui si sono accumulate le tossine in eccesso e vi siete accorti che è arrivato il momento di riconquistare una linea perfetta.

La dieta detox vi aiuterà a farlo!

Consigli dopo Ferragosto

Se le vostre ferie stanno per volgere al termine, vi consigliamo immediatamente di eliminare l’alcool e bere tanta acqua, almeno due litri al giorno.

  • Prediligete bevande non gassate e non zuccherate, frutta in abbondanza e smoothie, magari conditi con zenzero e limone, ingredienti per depurarsi, bruciare grassi e riattivare il metabolismo.
  • Ottime le centrifughe di frutta fresca e i frullati anche di verdure, che vi aiuteranno a eliminare quel fastidioso senso di gonfiore dopo il fatidico Ferragosto.
  • Eliminate dalla vostra dieta i cibi grassi, quindi preferite le carni bianche alle rosse e il pesce azzurro, ricco di omega3 e povero di grassi.
  • Se avevate l’abitudine di bere una tisana o una bevanda depurativa o digestiva prima di andare a dormire, riprendetela. Buone quelle a base di carciofo e di ortica. Ovviamente non dovete berla calda: fatela raffreddare, magari preparatela prima di cenare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento