Coppetta mestruale: le risposte alle vostre domande più frequenti

Il vademecum per un corretto e facile utilizzo di un presidio medico ormai diffuso

La coppetta mestruale è un presidio medico alternativo ai classici assorbenti, rispettoso per l’ambiente, economico e anche molto pratico, al punto che secondo un recente studio pubblicato da The Lancet, che ne conferma il livello di sicurezza e di affidabilità, il 70% delle donne che hanno provato la coppetta non la abbandonerebbero più. Un tema ampiamente discusso e reso popolare anche da Intimina - la linea completa di prodotti a marchio svedese per il benessere intimo delle donne, tra cui le coppette mestruali compatte in silicone medicale – che da sempre promuove la giusta informazione sull'argomento.

Eppure, nonostante se ne parli da anni e non sia più una novità, in Italia l'uso della coppetta mestruale stenta ancora a decollare, anche a causa di numerosi dubbi, tabù e falsi miti. Anche per questo, Intimina ha stilato un vademecum che contiene risposte semplici e precise fornite da una ginecologa (Manuela Farris) e una sessuologa (Roberta Rossi) sul corretto e facile utilizzo della coppetta mestruale, raccogliendo le principali domande tra le loro pazienti che già la utilizzano e le altre che vorrebbero saperne di più.

Coppetta mestruale: cos'è, come si usa e come scegliere la più adatta

Quale coppetta scegliere

Esistono diversi tipi di coppetta. Alcune sono particolarmente adatte alle principianti, altre adatte a chi ha una vagina più lunga, altre ancora per chi vuole avere rapporti sessuali anche durante il ciclo.

Come faccio a scegliere la misura giusta per me

Esistono due taglie:

  • taglia A, per flussi mestruali non abbondanti e per chi non ha partorito (o ha partorito con taglio cesareo);
  • taglia B, per chi ha un flusso mestruale più abbondante o donne che hanno partorito spontaneamente.

È difficile metterla?

Mettere la coppetta è molto più facile di quanto si pensi. Basta piegarla a metà e inserirla in vagina verso il basso. In genere è preferibile usare la stessa posizione che si usa abitualmente per inserire gli assorbenti interni, ma alcune ragazze preferiscono una posizione di squat. Una volta inserita, è necessario passare il dito intorno per assicurarsi che sia aperta. Se così non fosse, ripeti l’operazione.

Cosa devo fare se non riesco a toglierla

Innanzitutto, rilassati. Togliere il vuoto è facile basta schiacciare leggermente la coppetta sopra l’anello per togliere il vuoto che si è creato e successivamente tirare l’anello.

Nel caso in cui questa manovra non funzioni, inserisci pollice e indice delicatamente in vagina, spingi con i muscoli vaginali verso il basso e prova a schiacciare qualche volta la coppetta tra le due dita fino a quando non si toglie il vuoto. Se anche questa manovra non funziona bisogna inserire un dito fino a sentire il bordo della coppetta e toglierlo dal collo dell’utero

Per quanto tempo posso tenerla inserita

La coppetta può essere usata fino a 12 ore consecutive. In base alla quantità del flusso mestruale potrebbe essere necessario toglierla prima.

Ogni quanto tempo devo comprarne una nuova

Le coppette mestruali possono durare fino a dieci anni se tenute bene. In genere però può essere indicato cambiarla dopo tre anni.

Possono provocare allergie o infezioni?

La coppetta mestruale è realizzata in materiale anallergico, solitamente silicone, ed è indicata soprattutto per chi è allergica agli assorbenti. Non c’è nessun aumento di infezioni con l’uso della coppetta mestruale, anzi: i classici assorbenti esterni creano un clima caldo umido che può favorire la proliferazione dei batteri. Inoltre, la coppetta non secca e non asciuga come gli altri presidi, ma semplicemente raccoglie il sangue.

Non ho mai avuto rapporti, posso utilizzare la coppetta mestruale?

Ci sono coppette adatte a ragazze che non hanno ancora avuto rapporti. Sono più piccole (ma non meno capaci di trattenere il flusso), più morbide e facilmente utilizzabili: nessun timore, quindi, nell’utilizzare la coppetta anche se non è ancora iniziata una attività sessuale penetrativa. Magari conviene, prima di provare a introdurla, prendere un poco di confidenza con la zona e quindi provare a inserire un dito all’interno della vagina e spostarlo delicatamente avanti e indietro. Questo permetterà di muoversi più agevolmente quando si inserirà la coppetta la prima volta; poi, sarà tutto molto più semplice.

Posso avere rapporti sessuali con la coppetta?

Si: è possibile rimuovere il tabù del sesso durante le mestruazioni utilizzando la coppetta adatta. Si tratta di una coppetta che ricorda un diaframma, facile da utilizzare, comoda e sicura. Grazie a questa coppetta (Ziggy Cup) non avrai il timore di sporcarti durante i rapporti sessuali, e ti aiuterà a superare il disagio di non sentirsi desiderabile durante il ciclo. Con la coppetta si è libere di mantenere e soddisfare il proprio desiderio sessuale anche durante le mestruazioni. 

Se uso la coppetta durante la penetrazione, il mio partner la sentirà?

La coppetta che si usa durante i rapporti sessuali penetrativi è fatta appositamente, realizzata in silicone sottile, perché il partner non possa arrivare a percepirla, quindi si può utilizzare con tranquillità e senza timore che disturbi la sessualità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migrante muore a bordo di un treno: tragedia in stazione a Brindisi

  • Un brindisino coinvolto nell'operazione anti-'ndrangheta

  • Neve in Puglia: risveglio imbiancato anche nel Brindisino

  • Brindisino muore in carcere a Ibiza. La famiglia: "Si faccia chiarezza"

  • Auto sbanda e sbatte contro una serranda: incidente in via Appia

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento