rotate-mobile
Salute

Velocizzare il metabolismo, ecco il metodo per bruciare i grassi da seduti

E' necessario replicare un semplice movimento per stimolare il soleo, un muscolo importante ed essenzile per lo svolgimento delle attività quotidiane

BRINDISI - Il lavoro sedentario spesso comporta dei problemi alla propria salute. Risulta utile, dunque, mettere in luce alcuni trucchi per cercare di limitare i rischi per sé stessi. 

Uno di questi è stato recentemente raccontato da Today.it - a seguito di uno studio realizzato da ricercatori del campo - e riguarda la stimolazione del soleo. Si tratta di un muscolo essenziale per lo svolgimento delle attività quotidiane come camminare, correre, stare in piedi, ballare ecc. 

E' collocato sul polpaccio, dietro il ginocchio, appena sopra i muscoli intorno alla caviglia. Sebbene il soleo rappresenti solo l'1% del peso corporeo, stimolarlo correttamente - mentre si è seduti - potenzia fino a raddoppiare il metabolismo dei grassi.

Qual è l'esercizio da fare

Quando si sta seduti con i piedi appoggiati a terra ed i muscoli rilassati, è necessario alzare il tallone tenendo abbassata la parte anteriore del piede. Nel momento in cui il tallone raggiunge il massimo del movimento, il piede deve essere rilasciato passivamente fino a tornare in basso. 

Perché fare tutto ciò? L'obiettivo è quello di accorciare contemporaneamente il muscolo del polpaccio mentre il soleo è attivato naturalmente dai suoi metoneuroni (neuroni localizzati all'interno del sistema nervoso centrale).

Sebbene tale movimento possa ricordare quello della camminata, in realtà è l'esatto opposto. Quando si cammina, il corpo riduce al minimo la quantità di energia utilizzata, a causa del modo in cui si muove il soleo. In questo modo, invece, lo si capovolge e si fa in modo che il soleo utilizzi quanta più energia possibile per una lunga durata.

Se attivato correttamente, il soleo è in grado di raddoppiare la normale velocità del metabolismo ossidativo (processo mediante il quale l'ossigeno viene utilizzato per bruciare metaboliti come il glucosio nel sangue o i grassi) nel periodo di digiuno tra i pasti, mantenendolo attivo per ore. In questo modo riduce il livello di grassi nel sangue, e in particolare della lipoproteina a densità molto bassa (Vldl) che contribuisce al colesterolo alto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velocizzare il metabolismo, ecco il metodo per bruciare i grassi da seduti

BrindisiReport è in caricamento