Venerdì, 24 Settembre 2021
blog

Il recupero di una dignità offuscata: destinate la buonuscita ai due bambini

E' stato toccante, coinvolgente l'appello che i Presidenti della commissione Bilancio e della Assistenza Sanitaria della Regione Puglia hanno trasmesso  alla GIunta regionale per stimolarla a provvedere alla copertura  delle spese milionarie necessarie per assicurare a due piccoli bambini

E' stato toccante, coinvolgente l'appello che i Presidenti della commissione Bilancio e della Assistenza Sanitaria della Regione Puglia hanno trasmesso  alla GIunta regionale per stimolarla a provvedere alla copertura  delle spese milionarie necessarie per assicurare a due piccoli bambini affetti da Sma 1, la terapia genetica nell'ospedale pediatrico di Boston,  che non può essere assicurata in Italia. Un impegno di spesa  lontano dalle capacità economiche di quelle famiglie, che speriamo  la Giunta Regionale  possa  assicurare.

Certamente è encomiabile la premura e la sensibilità dei due consiglieri  regionali, che crediamo avrebbero potuto  attivare un percorso più semplice,  immediato,  coinvolgendo in questa ricerca economica se stessi ed  il consiglio regionale,   promuovendo  una iniziativa di reale e  umana solidarietà, esortando  tutti i Consiglieri Regionali a destinare quelle risorse plurimilionarie, che nei giorni scorsi  si sono elargiti con la buonuscita,  per coprire le spese necessarie  per  assicurare  un sorriso e la speranza di un futuro a quei bambini, come vorrebbe la stragrande maggioranza dei cittadini.

Riteniamo che i consiglieri regionali, in questa fase di profonda crisi economica, che da tempo sta corrodendo la vita a tantissimi cittadini pugliesi, debbano fare la loro parte, rinunciando ai giochi di prestigio di una buonuscita che scompare e ricompare, dando il buon esempio. Mettendo finalmente  mano ai costi smisurati della burocrazia e dei tantissimi enti inutili, ma anche a quelli  della politica,  eliminando la buonuscita dalle spese che i cittadini pugliesi sono chiamati a  sostenere economicamente, com'era stato deciso dai precedenti consiglieri regionali, utilizzando quelle risorse per aiutare i cittadini in difficoltà e  dare una speranza di futuro ai tanti giovani ai quali viene negato in tanta  parte del territorio pugliese.

Scelte forti, che richiedono un deciso cambio di passo, un approccio culturale e politico diverso,  le uniche   capaci di ridare senso ad una delega rappresentativa all'altezza  delle funzioni e delle aspettative dei cittadini, corrispondendo alla fiducia accordata  nelle tornate elettorali, il dovere di dare concretezza all'impegno di  una sana  ed attenta gestione del denaro proveniente dalle tasse che i cittadini pagano a costo di enormi sacrifici, riconsegnando all'attività politica quella dignità, che la vicenda della buonuscita e delle tante inerzie  che stanno connotando l'attività regionale,  hanno pesantemente  offuscato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il recupero di una dignità offuscata: destinate la buonuscita ai due bambini

BrindisiReport è in caricamento