menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della conferenza stampa a Roma

Un momento della conferenza stampa a Roma

“Terremoto ad Amatrice, fra sette mesi arrivano le casette”

Stamattina a Roma la conferenza stampa del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e del capo della Protezione Civile, Pietro Curcio: "Danni per oltre quattro miliardi di euro, ricostruiremo nel più breve tempo possibile. Il decreto sarà approvato non oltre il 2 ottobre"

ROMA-Il governo italiano ha la ferma volontà di riuscire a ricostruire , nel più breve tempo possibile, le città semidistrutte del centro Italia durante il sisma dello scorso 24 agosto. Lo ha sottolineato questa mattina in una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Chigi il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Presenti anche il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio e  il commissario governativo per la ricostruzione, Vasco Errani.

Renzi ha innanzitutto ringraziato tutti coloro i quali, con grande forza d’animo e coraggio, hanno portato i primi soccorsi nelle zone terremotate. Ha continuato anche nel sottolineare il fatto di come fosse estremamente complicata la situazione da gestire, soprattutto sul fatto di poter dare ai ragazzi la possibilità di iniziare regolarmente l’anno scolastico. Per fortuna, ha ricordato, è stato possibile iniziare le lezioni con regolarità.

Le comunità verranno assistite in continuazione, ha assicurato il Presidente del Consiglio, affinchè possano tornare a ripopolare le loro legittime dimore. La stima dei danni complessivi provocati dal sisma sarebbe di circa 4 miliardi di euro. Cifra confermata dall’ intervento successivo di Pietro Curcio, capo della protezione civile. “ Lo sforzo per aiutare le persone è corale”  , ha detto Curcio, evidenziando anche il fatto di come stiano  procedendo regolarmente i lavori per accertare l’agibilità di tutte le costruzioni rimaste in piedi.

Le cosiddette “casette” pronte ad accogliere chi è rimasto in tenda saranno pronte in un tempo massimo di 7 mesi, ha assicurato il capo della protezione civile. Ha concluso poi la serie di interventi Vasco Errani, già presidente della regione Emilia Romagna ed oggi commissario straordinario per la ricostruzione. Secondo Errani, il decreto governativo sulla ricostruzione verrà approvato non oltre il 2 di ottobre dal consiglio dei ministri.

Il decreto conterrà un “ riconoscimento pieno dei danni provocati” , e sarà esso rappresentativo dell’ impegno e della serietà che verrà messa in campo per il piano generale della ricostruzione. Intanto, tra Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto in molti sono rimasti in tenda. L’inverno si avvicina. Speriamo sia anche vicina per loro  la speranza di riavere presto un tetto sulla propria testa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Mama Park e GolosOasi: la famiglia Dellomonaco vi aspetta

  • social

    Mesagne, “Il forno di Erasmo” sulla guida Gambero Rosso

  • social

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento