menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Energeko, necessarie verifiche sui rapporti con i fornitori”

Franco Leoci: “Manca la relazione sulla situazione finanziaria, relativa alle gestioni Consales e Carluccio”

Riceviamo e pubblichiamo il seguente intervento del commercialista Franco Leoci sulla società partecipata Energeko

Non ho condiviso la scelta commissariale di Santi Giuffrè allorquando ha inteso deliberare, con i poteri di Giunta, la modifica dell’oggetto sociale della partecipata società Energeko e ho dissentito per l’affidamento alla stessa dei lavori per la pubblica illuminazione. Le ragioni di non condivisione erano e restano di natura tecnica, ritenendo che le scelte erano mancanti di uno studio di fattibilità e che  erano prive di interesse da parte di organi ivi comprese le organizzazioni sindacali. In considerazione delle sintetiche motivazioni espresse, ebbi ad ipotizzare una seconda partecipata comunale, con socio unico e con analoghi problemi della prima: così pare essersi verificato.

franco leoci-2L’articolo pubblicato su BrindisiReport, riportante il ricorso a decreto ingiuntivo da parte di un fornitore della  società, evidenzia in maniera esaustiva i rapporti amministrativi-contabili fra la Energeko srl e propri fornitori. Il decreto ingiuntivo non sembra superabile “ sic et simpliciter” ed il socio proprietario della partecipata sicuramente avvierà le indagini opportune al fine di verificare gli eventuali danni erariali ricadenti per la gestione della società e che non possono essere addebitabili ai cittadini.

E’ questa la prima occasione per sindaco ed assessore al ramo onde verificare quale potrà essere la via che i nuovi gestori del Comune di Brindisi intendono seguire nella specifica gestione delle società partecipate anche al fine di evitare altrui sollecitazioni al riguardo.

L’occasione è utile per rammentare agli amministratori, che atto dovuto sarebbe quello di rivolgere invito all’Organo di Revisione Contabile per una puntuale relazione, da sottoporre al Consiglio Comunale, in ordine alla situazione finanziaria dell’Ente e delle sua partecipate, nonché per avviare, seppur in ritardo e con le conseguenti sanzioni, le relazioni di fine mandato degli ultimi due sindaci della città Consales e Carluccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento