Opinioni

Opinioni

Relazioni di coppia: l’amore basta?

Dopo l’innamoramento arriva l’amore si dice. Quel momento in cui passato l’apprezzamento, la leggerezza, il superare o ignorare i difetti vediamo l’altro così com’è (ed è sempre stato)

Dopo l’innamoramento arriva l’amore si dice. Quel momento in cui passato l’apprezzamento, la leggerezza, il superare o ignorare i difetti vediamo l’altro così com’è (ed è sempre stato). Non sempre ci piace e soprattutto, non sempre corrisponde alle aspettative o ai desideri nutriti.

Nascono i primi dissidi, le intemperanze, le intolleranze, i dissapori e le cocenti delusioni. In questo momento non significa che il rapporto non funziona o è in declino: è indice del fatto che quel sentimento si sta trasformando in qualcosa di diverso, più forte: e imparare ad accogliere ed amare il partner per ciò che è, accettandone anche i difetti e le carenze, può portare la coppia a vivere il rapporto ad un livello di maggiore intimità, più maturo, equilibrato e stabile.

La prime fase di trasporto è fondamentale per la nascita e il mantenimento di una relazione: tuttavia, con il trascorrere del tempo è importante sviluppare ed utilizzare una serie di abilità. Cioè diceva Aaron Beack (padre della psicoterapia cognitiva) che l’amore non basta. Occorrono quelle abilità personali e che si possono imparare per nutrire quell’amore.

Ci sono delle rappresentazioni mentali dovute ad apprendimenti passati, in modo particolare nei primissimi anni di vita, che gettano le basi per la percezioni di noi e dell’altro. Ad esempio se di fatto il mio accudimento è stato incostante ho imparato a non fidarmi, a giocare in difesa, per evitare di soffrire e nella relazione da adulto penso di non meritare l amore, vivendolo con una certa distanza, o sviluppando gelosia per mancanza di fiducia. Basterebbe godere e valorizzare gli aspetti positivi della relazione e del partner, tollerando la frustrazione che deriva da un rapporto che non è perfetto come avremmo voluto. Questo quando l’altro diventa meno gratificante per varie ragioni: routine quotidiana, impegni, difficoltà di vario genere, difetti caratteriali.

Va fatta leva sulla comunicazione dei propri desideri e accoglienza di quelli del partner, imparando a comprendere i gusti, le preferenze, prendendoci cura di lui (o di lei), con un comportamento gentile ed amorevole. Se una persona sta bene insieme a noi, si mostrerà a sua volta amabile, gentile e desiderosa di farci piacere. La comunicazione è ciò che salda il rapporto oltrepassando il tempo, la cadere della bellezza. Importante la capacita di affrontare i conflitti: divergenze e conflitti possono essere affrontati  in maniera efficace e funzionale, rappresentando così un importante momento di crescita sia personale che del rapporto.

Occorre cura continua come se stessimo accudendo una pianta: giorno per giorno, senza dare per scontato, perché le radici possano essere forti tali da resistere a qualsiasi tempesta. L’amore è un potente motore ma, se non si traduce in azioni, non basta, o meglio va accompagnato dall’armonia tra partecipazione, collaborazione, obiettivi comuni, comportamento rispettoso. 

Opinioni

Ospitiamo in questo Blog opinioni di alcuni cittadini Brindisini

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento