Casa al mare: idee azzurre

Se avete intenzione di passare le vostre vacanze in una villetta a pochi passi dalla spiaggia, ecco alcuni consigli per renderla unica e accogliente

L’estate è scoppiata, ma chi è alle prese con gli esami dei figli o lavora ancora, ci sta pensando scegliendo la data per trasferirsi al mare: che sia vostra o che vogliate affittarla per trascorrere giornate tranquille e rilassanti, la casa al mare rispecchia la vostra personalità.

Sbizzarritevi con l’arredamento: a ogni stanza si può dare un tocco di eleganza o di design, scegliendo i colori che fanno pensare al mare e all’acqua cristallina.

Sfruttare al meglio gli spazi

Le vacanze sono il periodo ideale per passare giornate all’aperto in compagnia di amici e parenti. Creare un luogo in cui poter passare del tempo in compagnia, con il massimo del comfort è l’obbiettivo di tutti.

Per questo bisogna arricchire gli spazi con divani, poltroncine dai colori chiari realizzati in materiale come vimini, in grado di resistere all’umidità e alla muffa che potrebbe accumularsi durante i mesi in cui non ci viviamo.

Per dare un tocco di colore potete sbizzarrirvi con i cuscini. Stampe, tinte accese e brillanti regaleranno all’ambiente un aspetto fresco e allegro.

Valorizzare le pareti

Casa al mare significa tinte chiare e colori neutri come il bianco. Questo non vuol dire avere una casa monotona, ma riuscire a creare un giusto compromesso tra la necessita di colori chiari e il nostro stile personale.

In questo caso un giusto compromesso è quello di creare una parete bicolore sui toni del blu e del celeste unite con dettagli o inserti in legno.

Un’altra soluzione è quella di usare una carta da parati a tema nautico.

Strisce bianche e blu tipiche dello stile marinaro oppure paesaggi marini, non dovete fare altro che scegliere quello adatto al vostro gusto.

Via libera ai materiali naturali

L’ambiente informale e rilassato del mare ci permette di usare all’interno gli arredi tipici dell’esterno. Divani, sedie e tavoli devono essere rigorosamente in vimini, paglia e bambù resistenti alla sabbia e all’umidità.

La casa al mare considerata il luogo in cui conservare i mobili vecchi e dismessi, non vuol dire creare uno stile confuso.

Se amiamo il fai da te potete ridare una seconda vita ai vostri mobili e scegliere lo stile che più vi piace, da quello provenzale a quello shabby chic.

Curare i dettagli

Se i mobili sono importanti, i dettagli non possono passare in secondo piano per rendere l’ambiente bello e raffinato.

Per avere una casa in perfetto stile nautico non possono mancare bandiere, conchiglie e stelle marine.

Ingresso funzionale

Di ritorno dal mare borse, ombrelloni e giochi per i più piccoli, potrebbero sporcare e rovinare i mobili. Per questo per evitare di disperdere la sabbia in casa, potete creare un ambiente o un angolo con un armadietto o delle mensole in cui conservare le borse, gli asciugamani bagnati o le creme solari.

Camera elegante e chic

Anche la camera da letto deve richiamare le tipiche ambientazioni marine. In questo caso i tessuti devo essere freschi e naturali, caratterizzate da tinte blu o neutre. Copripiumino in lino o cotone e tappeti leggeri creeranno un ambiente fresco e rilassato.

Sala da pranzo dedicata al mare

Il mare è perfetto anche per decorare la tavola pronta ad ospitare pranzi e cene in compagnia di amici e parenti. Per renderla impeccabile meglio scegliere piatti e bicchieri dedicati al mondo marittimo in cui le conchiglie raccolte direttamente sulla spiaggia non posso mancare per dare un tocco in più.

Prodotti disponibili sul web per arredare la casa al mare

Lavandino lavabo

Scarpiera di legno

Set da Pranzo per Esterni

Divano letto

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affitti: accordo proprietari-sindacati inquilini sui canoni concordati

  • Affittare casa a studenti universitari? Ecco i contratti e come registrarli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento