V-bag tracker: il Gps per il vostro bagaglio

Non vedete l’ora di partire, ma siete spaventati all’idea di poter perdere la vostra valigia tra uno scalo e l’altro in aeroporto? Niente paura, con un’app e il dispositivo elettronico saprete sempre dove si trovano i vostri oggetti e indumenti

E’ arrivato il momento di partire, farete un viaggio intercontinentale e qualche scalo. Vi sale l’ansia da perdita del bagaglio, ma qualcuno ha pensato di risolvere i vostri problemi: V-Bag è un tracker dedicato al monitoraggio della posizione di zaini, valigie e bagagli di ogni genere.

Prodotto dalla famiglia Vodafone, è un piccolo dispositivo che nasce dall'unione di Movetrack di Alcatel e V-sim by Vodafone, la scheda dati in grado di connettere a Internet qualsiasi dispositivo IoT.

v-bag01444-700x396-3

Estetica e materiali

V-Bag è un piccolo quadrato dalle dimensioni di 42 mm x 42 mm x 16,3 mm e dal peso di 33 grammi. Non c'è un display, ma solo tre piccole spie luminose che indicheranno lo stato di: batteria, segnale di rete e segnale GPS.

Sul  lato posteriore, ben serrato da due viti, c'è lo slot per inserire la V-sim fondamentale per garantire traffico dati al dispositivo. Oltre all'alloggio della scheda, è presente anche l'ingresso micro Usb per ricaricare la batteria integrata da 460 mAh.

La sua custodia funziona anche da gancio per poterlo attaccare a zaini o valigie.

Tuttavia, c’è chi preferisce lasciarlo all'interno del bagaglio da monitorare per non rischiare di perderlo.

A cosa serve V-Bag e come funziona?

V-Bag serve per non perdere più nulla! Essenzialmente è dedicato ai bagagli, ma con un po' di fantasia potrete affiancarlo a qualsiasi cosa che temiate si possa perdere o essere sottratta senza il vostro permesso.

Il suo funzionamento è semplice: al suo interno c'è un'antenna Gps e un modulo dati. In questo modo, il dispositivo è in grado di trasmettere la sua posizione fisica in qualsiasi momento e con una precisione che arriva fino al numero civico.

Semplice da configurare, è dotato di applicazione (disponibile per iOS ed Android) e  sincronizzato al vostro account personale permetterà di collegarvi anche da altri smartphone, ritrovando il vostro dispositivo.

Dall'app avrete a disposizione in tempo reale la posizione di V-Bag, ma non solo. Le feature disponibili sono diverse e tutte particolarmente utili:

  • monitoraggio della posizione in tempo reale;
  • cronologia delle posizioni;
  • tracciamento di un perimetro di sicurezza (safety area): ogni volta che il dispositivo entra o esce dall'area l'applicazione lo notificherà;
  • possibilità di aggiungere altri utenti al controllo dello stesso dispositivo.

L'autonomia del tracker, sempre acceso e quindi sempre attivo, è di circa 4/5 giorni. Quando la soglia di energia scende sotto il 20% sarete avvisati dall'applicazione e vi serviranno circa tra quarti d'ora per ricaricare la batteria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale: i colori e le decorazioni per una casa in sintonia con le feste

  • Natale in sicurezza, i consigli per proteggere la famiglia

  • Vero o artificiale, scegli il tuo albero

  • Lucidare il rame: trucchi e consigli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento