Affitti: ecco i prezzi medi a Brindisi, in centro e in periferia

Quanto costa prendere una casa in affitto? I prezzi variano in base ai quartieri: gli ultimi dati aggiornati

Foto di repertorio

BRINDISI - L'affitto di casa è una spesa che molte famiglie in Italia sostengono, ma non tutte pagano lo stesso prezzo. In base ai dati relativi al mese di aprile 2019, è stato possibile stilare una lista con i prezzi di riferimento per la città di Brindisi.

Offrire un immobile a un prezzo non corrispondente al suo reale valore comporterebbe dei danni non irrilevanti al suo proprietario: se il bene viene offerto a una tariffa troppo bassa con ogni probabilità un affittuario non tarderà ad arrivare, ma si rinuncerà senza ragione a diverse migliaia di euro. Se al contrario il canone di locazione dovesse risultare troppo alto, verosimilmente rimarrà per lungo tempo sfitto.

E’ inoltre importante, per stabilire il valore di un immobile, la determinazione della classe energetica, ovvero, ad esempio, la presenza di moderni sistemi di climatizzazione, di specifiche soluzioni per la coibentazione termica, di infissi di qualità e via discorrendo.

É utile ricordare che la classe energetica di appartenenza è certificata da un apposito documento ufficiale, l'attestato di prestazione energetica Ape, il quale deve essere obbligatoriamente redatto da un professionista specializzato, ovvero da un certificatore energetico.

Inoltre, parallelamente alle varie caratteristiche tecniche, ciò che influisce sul valore di un immobile è l'estetica, l’armonia, ma anche e soprattutto il panorama che offre.

Alla luce di questo, dunque, non può che essere positiva la presenza di accattivanti elementi decorativi e di quant'altro possa impreziosire l'aspetto della proprietà.

Per gli appartamenti non arredati i prezzi variano a seconda del numero dei vani di cui sono composti, nonché dal quartiere in cui sono situati. Mediamente i prezzi sono i seguenti: bilocale a partire da 250 euro; tre vani a partire da 350 euro; quattro vani a partire da 400 euro, il cui valore aumenta da un minimo di 50 euro a un massimo di 150 euro in relazione al quartiere in cui l’appartamento è situato: dal rione Commenda, al Centro e Cappuccini, dal quartiere Santa Chiara ai canoni di locazione più alti del Casale.

Per gli appartamenti arredati, invece: prezzo base di 500 euro per bilocale, per esempio in zona Casale o Centro; a partire da 600 euro per i tre vani nei quartieri con più concentrazione di abitanti; da 700 euro per i quattro vani, il cui valore tende ad aumentare sempre in relazione al quartiere.

Potrebbe interessarti

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

I più letti della settimana

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Fai da te, barbecue in muratura: come realizzarlo

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento