Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

Sarà capitato anche a voi di non avere più il bucato profumato come all’inizio. Ma niente paura, perché con alcuni trucchi e accortezze possiamo risolvere il problema

La lavatrice è sicuramente uno degli elettrodomestici più a contatto con l’acqua stagnante ed è proprio questo il motivo per cui prima o poi inizia a puzzare: molto spesso questa condizione incide anche sulla profumazione dei vestiti, che ovviamente non sprigionano più quel profumo di pulito, come all’inizio.

Affinché questa puzza sparisca ci sono diversi rimedi naturali.

Pulizia della lavatrice

Si tratta di un lavaggio a vuoto, e al posto del detersivo utilizzato normalmente, va caricato l’aceto e la temperatura deve essere impostata al massimo, in modo da distruggere tutti i batteri, che ovviamente a basse temperature continuerebbero a intaccare la lavatrice. Se, dopo il lavaggio a vuoto, il cestello continua a puzzare di muffa, evidentemente il modello di lavatrice è di ultima generazione e ciò significa che è una lavatrice ad alto risparmio idrico. Per questo motivo il cestello durante il lavaggio non è completamente riempito d’acqua e a questo punto bisogna che ne aggiungiate voi durante il lavaggio a vuoto.

Come igienizzare la lavatrice

Per igienizzare la lavatrice bisogna pulire la striscia di gomma tra l’oblò e la bocca del cestello e le guarnizioni, infatti questi sono i punti dove si vengono a creare più muffe. Bisogna pulire anche la vaschetta del sapone, in quanto il sapone per la lavatrice può causare incrostazioni e residui indesiderati, sia nel filtro che nello scompartimento stesso. Per pulire la vaschetta versate un bicchiere di aceto bianco, che elimina in un batter d’occhio sia il calcare, che la puzza. Anche l’oblò e il cestello vanno puliti almeno una volta al mese con acqua tiepida. I filtri di carico e scarico dell’acqua devono essere sempre puliti.

Come disinfettare la lavatrice

Se si vuole disinfettare ulteriormente la lavatrice, perché magari sono state lavate coperte o indumenti del cane, può essere utilizzato un disinfettante oppure durante il lavaggio a vuoto si può versare una tazzina di candeggina e pulire con l’alcool le guarnizioni.

Alcuni consigli utili per evitare che la lavatrice emani cattivi odori:

  • Dopo il lavaggio non chiudere mai lo sportello, ma lasciare che passi aria e si asciughi;
  • Mantenere sempre puliti i filtri;
  • Usare poco detersivo durante i lavaggi;
  • Un paio di volte l’anno è bene utilizzare prodotti specifici per la pulizia della lavatrice;
  • Se il cattivo odore non sparisce, controllare il tubo di alimentazione dell’acqua;
  • Se avete problemi con il calcare utilizzare l’aceto di mele, il quale scioglie il calcare, ma avendo un’acidità pari al 5% non aggredisce la lavatrice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cosa cambia per i televisori

  • Caminetto, idee per decorarlo a Natale

  • Giardino natalizio, ecco le idee

  • Natale in sicurezza, i consigli per proteggere la famiglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento