menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guglielmo Argentieri: lui ha consegnato il ticket vincente

Guglielmo Argentieri: lui ha consegnato il ticket vincente

“10eLotto”: vinti a S.Vito 2,5 milioni con giocata da cinque euro

SAN VITO DEI NORMANNI - La fortuna torna a baciare San Vito dei Normanni. Dopo la storica vincita al Superenalotto di qualche anno fa, la dea bendata fa nuovamente capolino in una tabaccheria del centro, con un carico milionario. L'estrazione di martedì sera del “10eLotto” ha regalato infatti una vincita di 2.500.000 euro.

S.VITO DEI NORMANNI - La fortuna torna a baciare San Vito dei Normanni. Dopo la storica vincita al Superenalotto di qualche anno fa, la dea bendata fa nuovamente capolino in una tabaccheria del centro, con un carico milionario. L'estrazione di martedì sera del "10eLotto" ha regalato infatti una vincita di 2.500.000 euro. Beneficiario della montagna di soldi un giocatore che puntando su una schedina da 5 euro ha indovinato dieci numeri su dieci. La schedina vincente è stata giocata nella ricevitoria di Maria Antonietta Carrone e Guglielmo Argentieri, in corso Leo 2. Questa la sequenza vincente: 3, 10, 29, 30, 54, 55, 56, 58, 85, 87. La scheda è stata giocata alle 18.46 di ieri.

Il fortunato giocatore ha scelto l'estrazione del gioco del Lotto di martedì 9 febbraio. Confrontando i 10 numeri giocati con i 20 presenti sulle prime due colonne del Notiziario delle estrazioni (Ruota Nazionale sempre esclusa) è stato possibile appurare che aveva indovinato tutti i numeri, aggiudicandosi così il ricco bottino. Impossibile individuare il fortunato perché, riferisce la titolare della ricevitoria, in quel momento c'era moltissima gente. Ciononostante non ha dubbi: "Posso però dire - aggiunge infatti soddisfatta - che è sicuramente uno del posto".

Istituito soltanto da qualche mese, il "10eLotto" fa dunque registrare la prima significativa vincita. E non poteva che essere San Vito a tenere a battesimo l'evento. Un feeling mai interrotto, evidentemente, quello con la fortuna. Appartiene ormai alla storia, del resto, la straordinaria vincita che il 17 aprile 2002 sbancò il Superenalotto. In quella circostanza furono vinti 40.860.000 euro. Il biglietto fu giocato presso la tabaccheria dei fratelli Paolo e Lucia Longo, in via Dante, nel centro storico di San Vito dei Normanni. Un sistema «a cruciverba» che fece ricche e felici 30 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento