Cronaca

Spaccio di cocaina vicino al teatro Verdi: due arresti della Mobile

In carcere Antonella Carbone, 23 anni, e Rosario Piccinno, 36, sopresi a bordo di una Smart, alle spalle del teatro: sequestrate 18 dosi, una bustina di cocaina liquida, bilancino e nastro adesivo

La droga sequestrata dalla Mobile di Brindisi

BRINDISI – Cocaina venduta alle spalle del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, il sabato mattina: Antonella Carbone, 23 anni, di Oria, e Rosario Piccinno, 32, di Brindisi, sono stati arrestati dagli agenti della Mobile con l’accusa di spaccio.

antonella carbone-2rosario piccinno-2I due sono stati fermati questa mattina alle spalle del contenitore, nella zona di San Pietro degli Schiavoni, dai poliziotti diretti dal vice questore Antonio Sfameni, sotto il coordinamento dell’ispettore superiore della sezione Narcotici Pasquale Carlino, dopo aver osservato un gruppo di ragazzi fermi nei pressi di una Smart che scambiavano qualcosa con due giovani a bordo dell’auto.

Nella Smart c’erano Antonella Carbone e Rosario Piccinno: i poliziotti hanno trovato 18 dosi pronte per la cessione di cocaina, una busta di cellophane contenente droga, sempre cocaina, allo stato liquido; un bilancino, un rotolo di nastro adesivo, materiale utile al confezionamento della sostanza stupefacente e al taglio. In auto è stato trovato anche denaro, ritenuto provento della vendita avvenuta questa mattina.

I due sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, su disposizione del pubblico ministero di turno. Lunedì dovrebbe esserci l’udienza di convalida davanti al gip del Tribunale di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina vicino al teatro Verdi: due arresti della Mobile

BrindisiReport è in caricamento