Cronaca Torre Santa Susanna

“Maltrattamenti sugli alunni”: archiviazione per due maestre

Il gip dispone l'archiviazione del procedimento penale a carico di due insegnanti di Torre Santa Susanna. A novembre gli avvisi di garanzia e la richiesta di sospensione dal lavoro per 12 mesi

TORRE SANTA SUSANNA – A conclusione delle indagini preliminari è venuta a cadere l’ipotesi di maltrattamenti sugli alunni mossa nei confronti di due maestre di Torre Santa Susanna: il gip ha disposto l’archiviazione del procedimento, con restituzione del fascicolo al pubblico ministero, sostenendo che in base alle risultanze acquisite, non emergono elementi tali per sostenere l’accusa al dibattimento.

Cosimo Lodeserto-2La pronuncia è arrivata nei giorni scorsi, su richiesta sul sostituto procuratore Pierpaolo Montinaro che inizialmente aveva iscritto sul registro degli indagati i nomi delle due insegnanti, dopo la denuncia sporta dall’amica della mamma di un alunno delle maestre, con riferimento a episodi relativi ai mesi di aprile e giugno 2015. Il pm aveva chiesto la misura interdittiva della sospensione dal lavoro per la durata di 12 mesi, dopo aver contestato maltrattamenti ripetuti ai danni di minori di 14 anni.

Nell’iniziale impostazione, si sosteneva che in più di qualche occasione le maestre si sarebbero rivolte agli alunni chiamandoli “asini” o “ciucci” o ancora “scemo”, “ignorante” e “rimbadito”. A un alunno, in più circostanze, sarebbe stata anche negata la possibilità di andare in bagno.  Il giudice per le indagini preliminari, il 21 novembre scorso, respinse la richiesta della misura interdittiva all’esito dell’interrogatorio chiesto dai difensori delle indagate, Cosimo Lodeserto (nella foto accanto) e Giuseppe Gallù.

In quella sede le maestre ebbero modo di spiegare: “Nessun maltrattamento sui nostri alunni: chi sostiene il contrario, dice il falso perché mai e poi mai abbiamo strattonato oppure offeso i bambini della classe”, dissero. E aggiunsero: “La verità è un’altra: in alcune occasioni abbiamo usato qualche parola probabilmente avvertita dai genitori come forte, per esempio asinelli, solo per stimolare la resa scolastica”.

Il gip in quella circostanza aveva sostenuto che non ci fossero gravi indizi, a distanza di mesi arriva la notizia dell’archiviazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Maltrattamenti sugli alunni”: archiviazione per due maestre

BrindisiReport è in caricamento