rotate-mobile
Cronaca

Danneggiate le pompe del carburante al distributore nei pressi dell'aeroporto

Otto manichette per l'erogazione di gasolio e benzina sono state tranciate dalle colonnine dell'area di servizio Siciliana Petroli gestita dalla famiglia Pennetta, nei pressi dell'aeroporto del Salento. Un automobilista ha dato l'allarme (di Gianluca Greco)

BRINDISI – Otto manichette per l’erogazione di gasolio e benzina sono state tranciate dalle colonnine dell’area di servizio Siciliana Petroli gestita dalla famiglia Pennetta, nei pressi dell’aeroporto del Salento. Il primo ad accorgersi dell’atto di sabotaggio, intorno alle 23 di mercoledì, è stato un automobilista che ha raggiunto la stazione con l’intenzione di fare rifornimento.

Lo stesso, investito da un getto di carburante, ha subito chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto si sono subito recati i carabinieri della compagnia di Brindisi, che a loro volta hanno chiesto ausilio ai vigili del fuoco. I residui di liquido infiammabile versatisi per terra, infatti, costituivano un grosso pericolo.

Una squadra di pompieri ha operato circa mezz’ora per mettere in sicurezza l’intera struttura.  Il responsabile dell’attività, informato dell’accaduto dai militari, è rimasto in loco fino a notte inoltrata.

Nelle prossime ore, con ogni probabilità, verranno visionate le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza di cui è dotata l’area di servizio, nella speranza che possano fornire utili indicazioni ai fini investigativi. Il movente del gesto è ancora da appurare. (Foto Gianni Di Campi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiate le pompe del carburante al distributore nei pressi dell'aeroporto

BrindisiReport è in caricamento