Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

BrindisiReport.it oggi compie cinque anni. Un messaggio per i nostri lettori

Oggi BrindisiReport.it compie cinque anni, ed ha una posizione leader nel panorama dell’informazione locale. Questo dicono le statistiche mensili e i dati di Audiweb e Google Analytics. Un risultato raggiunto grazie al lavoro di tutti i colleghi che sono passati dalla nostra redazione, approdando poi ad altre testate, e di quelli che sono rimasti

Oggi BrindisiReport.it compie cinque anni, ed ha una posizione leader nel panorama dell’informazione locale. Questo dicono le statistiche mensili e i dati di Audiweb e Google Analytics. Un risultato raggiunto grazie al lavoro di tutti i colleghi che sono passati dalla nostra redazione, approdando poi ad altre testate, e di quelli che sono rimasti. Io ringrazio tutti per ciò che hanno lasciato sin qui al patrimonio di questo giornale, e spero che anche ognuno di loro abbia ricevuto qualcosa lavorando con noi.

BrindisiReport.it ha esordito sul web il 26 febbraio del 2010 registrando nei primi giorni meno di tremila visualizzazioni di pagina. Ieri, mercoledì 25 febbraio 2015, le visualizzazioni di pagina sono state 172.747. La nostra testata e la Edizioni Futura Srl hanno fatto dunque molta strada, in un mercato editoriale segnato da una forte crisi del mercato pubblicitario, e vivendo solo dei budget pubblicitari e del capitale investito dai due editori che hanno creduto nel progetto abbozzato nell’estate del 2009.

Si può dire che, proprio per questo, abbiamo sempre avuto la percezione esatta delle difficoltà di impresa nel nostro territorio, ed è questa consapevolezza la ragione per cui siamo schierati accanto agli operatori economici di questa provincia che ogni giorno devono combattere contro la burocrazia, i ritardi nei pagamenti da parte della pubblica amministrazione, un sistema degli appalti spesso perverso, e non poche volte devono confrontarsi con colossi dell’industria e della logistica per difendere e far crescere i propri fatturati.

I nostri focus e le nostre campagne sul porto, sugli appalti pubblici, sui trasporti, non sono motivati da nostre “appartenenze” a chissà quali gruppi di interesse economico alternativi ad altri. Ma questo viene sostenuto da alcuni settori che ci considerano avversari, anche se non apertamente. E’ una vecchia storia, che purtroppo vede impegnati sui social network anche alcuni nostri colleghi che non la pensano come noi.

E’ una questione di stile: noi ci assumiamo apertamente la responsabilità di ciò che scriviamo e sosteniamo a proposito delle operazioni economiche, dei servizi, dell’ambiente, dell’industria, e naturalmente della politica. Ma prendiamo posizione, abbiamo una idea di territorio e di economia, e di governo di entrambi. E non pensiamo di essere infallibili. Le notizie sul web, l’informazione digitale implica un confronto costante con i lettori, con le loro opinioni, che diventano integrazione stessa della notizia se ciò viene espresso in maniera anche dura, emotiva, ma corretta.

Non ci basta ciò che dicono e dichiarano le fonti di informazione, perché il primo dovere di un giornalista è effettuare un intervento di mediazione della notizia, impegnando in questo la propria professionalità e le proprie conoscenze delle diverse situazioni. Ed è questo che i lettori devono giudicare, oltre il contenuto stesso della notizia: come facciamo il nostro lavoro.

Brindisi, il lungomare di seraSiamo persone che lavorano molto, dalle prime ore del mattino a ora tarda. A volte le critiche aumentano il nostro stress, ma questa è una reazione umana per chi deve cercare sempre il giusto rapporto tra combattività ed equilibrio. Ci scusiamo per le volte che abbiamo mancato questo obiettivo. Le critiche servono sempre, non vanno prese come attacchi personali (a quelli in realtà non diamo peso, e li lasciamo a chi preferisce commentare il lavoro altrui piuttosto che le notizie di cui si dovrebbe occupare).

Anche per questo BrindisiReport.it ha somministrato nei giorni scorsi un questionario a tutti i lettori, compilato da una parte di essi, che al nostro network nazionale, Citynews, serviva per misurare lo stato e il gradimento dei giornali del gruppo. Ringraziamo chi ha risposto, con suggerimenti, richieste e critiche, ma anche con un giudizio positivo che supera l’80 per cento dei questionari compilati.

Citynews è da un anno presente con noi in provincia di Brindisi, e conferma il suo supporto commerciale e tecnologico a BrindisiReport.it, in una prospettiva di ulteriore impegno di cui i nostri lettori e inserzionisti saranno puntualmente informati. Citynews è uno dei primi network nazionali di notizie online, ed ha una flotta di 40 testate in cui navighiamo bene anche noi, e in cui naviga da tempo più lungo il giornale a noi più vicino territorialmente, Lecce Prima. In Puglia ci sono anche BariToday e FoggiaToday.

Questo sistema garantisce e garantirà ai lettori ed agli inserzionisti della provincia di Brindisi la possibilità di accedere cliccando pochi link all’informazione locale di tutte le principali città italiane, oltre che a quelle del proprio territorio, e ciò pensiamo sia importante soprattutto per i nostri concittadini che vivono, studiano e lavorano in città lontane dalla propria, e molto spesso oltre i confini del nostro Paese. E’ la nostra missione quella di raccontare sempre meglio Brindisi e la sua provincia, le sue città, i suoi panorami, la sua gente operosa, le sue imprese, ma anche tutto quello di cui noi e voi vorremmo liberarci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BrindisiReport.it oggi compie cinque anni. Un messaggio per i nostri lettori

BrindisiReport è in caricamento