rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

D'Attis sul caso Consales: "Non c'è più la serenità per governare"

Anche l'opposizione di centrodestra commenta la svolta nella vicenda giudiziaria che riguarda il sindaco Mimmo Consales.Non c'è più la serenità per andare avanti, per risolvere i grandi nodi che riguardano la città, dice Mauro D'Attis di Forza Italia

BRINDISI – Anche l’opposizione di centrodestra commenta la svolta nella vicenda giudiziaria che riguarda il sindaco Mimmo Consales. "Non mi esprimo nel merito della vicenda giudiziaria, posto che si tratta di una richiesta di rinvio a giudizio. È un dato, però, che sono questioni che riguardano l'amministrazione comunale e non solo personali", dice il capogruppo di Forza Italia, Mauro D’Attis.

"Non posso sapere come andrà a finire ma, come abbiamo già detto in svariate occasioni, così non c'è più la serenità per andare avanti, per risolvere i grandi nodi che riguardano la città. Oltre che ribadire questo, altro non possiamo fare. Sono i gesti degli altri che, se fatti con responsabilità, potrebbero riportare Brindisi alla serenità. E non sono iscritto al 'partito del commissario" ma a quello del buon senso", conclude D’Attis lasciando al sindaco la scelta.

Al momento in cui scriviamo non c’è ancora un intervento ufficiale sulla vicenda del partito del sindaco, il Pd, né a livello di segreteria provinciale, né di comitato cittadino, né di gruppo consiliare. Anche il sindaco non ha emesso alcun comunicato sulla richiesta di rinvio a giudizio che lo riguarda, assieme ad altre cinque persone inclusi due funzionari comunali, dei pm Giuseppe De Nozza e Savina Toscani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Attis sul caso Consales: "Non c'è più la serenità per governare"

BrindisiReport è in caricamento