rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Lotta al lavoro nero: controlli a tappeto in aziende e attività commerciali

Tre giorni di controlli a tappeto da parte dei carabinieri in tutta la regione Puglia. Particolare attenzione è stata posta ai lavoratori irregolari: nel Brindisino, su 92 aziende esaminate, ne sono stati trovati 5. Su 800mila euro di sanzioni amministrative elevate, invece, 20300 riguardano la provincia di Brindisi.

BRINDISI – Tre giorni di controlli a tappeto da parte dei carabinieri in tutta la regione Puglia. Particolare attenzione è stata posta ai lavoratori irregolari: nel Brindisino, su 92 aziende esaminate, ne sono stati trovati 5. Su 800mila euro di sanzioni amministrative elevate, invece, 20300 riguardano la provincia di Brindisi. I controlli sono stati estesi anche alla circolazione stradale, e hanno riguardato, inoltre, il contrasto ai fenomeni dei furti e della ricettazione.

L’attività, disposta dal Comando legione carabinieri Puglia in collaborazione con militari specializzati dei Nuclei carabinieri ispettorato del lavoro e personale delle Direzioni territoriali del lavoro della Regione, ha visto impegnati un migliaio di militari dei Comandi provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, supportati anche da velivoli del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari.

I controlli si sono concentrati su esercizi pubblici, aziende commerciali, cantieri edili, aziende agricole, fabbriche e stabilimenti per complessive 453 attività controllate. A Brindisi sono stati esaminati 72 esercizi pubblici su 267 in tutta la regione, 8 aziende (su 61), 3 cantieri (su 48), 8 aziende agricole (su 56), e uno stabilimento (su 7). Oltre ai lavoratori irregolari e alle sanzioni elevate, sono state fatte due proposte (su 58 in tutta la Puglia) di chiusura di esercizi o aziende per violazione delle norme poste a tutela della sicurezza dei luoghi di lavoro. Denunciate, invece, 25 persone su 68 in tutta la Regione. Per quanto riguarda i servizi di controllo della circolazione stradale e di contrasto ai fenomeni dei furti e della ricettazione nonché dello smercio di stupefacenti, invece, sono stati eseguiti 7 arresti (17 su tutto il territorio regionale) per reati vari, di cui 5 in flagranza e 2 su ordinanza di custodia cautelare.

Nel Brindisno, inoltre, negli ultimi tre giorni, sono stati sequestrati 120 chili di marijuana mentre 5 (su 6 in tutta la Puglia) sono state le persone segnalate alla Prefettura come consumatrici di stupefacenti con il contestuale sequestro di 4,3 grammi di hashish (8 in Puglia). Sequestrate, inoltre, 2 pistole, 2 armi bianche e 13 munizioni. Nel Brindisino, poi, è stata recuperata refurtiva per un totale di 39.700 euro, in tutta la Puglia, invece, il valore è di 45.100. Sono state identificate 1.132 persone (su 3.313 in tutta la regione) e controllati 916 veicoli su 2.310 in Puglia.

Importanti risultati anche per quanto riguarda il rispetto delle norme che violano il codice della strada, 145 (su 384 in tutta la Puglia) le contravvenzioni evelate: 52 per guida senza cintura, 11 per guida senza casco, 5 le patenti di guida e 6 i documenti di circolazione ritirati, 14 gli auto-motoveicoli sequestrati e 4 quelli recuperati. Infine 30 soggetti (49 in tutta la regione) sono stati sottoposti all’etilometro ed ai controlli antidroga, 186 le perquisizioni personali e domiciliari eseguite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al lavoro nero: controlli a tappeto in aziende e attività commerciali

BrindisiReport è in caricamento