Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Io la Cannabis me la coltivo nell'armadio: sorpresa e denunce alla Commenda

La Cannabis coltivata nell'armadio della camera da letto ancora non si era vista. E' per questa circostanza, ma anche per alcuni modici quantitativi di hascisc e marijuana trovati durante le perquisizioni personali e di un box auto, alla Commenda

BRINDISI – La Cannabis coltivata nell’armadio della camera da letto ancora non si era vista. E’ per questa circostanza, ma anche per alcuni modici quantitativi di hascisc e marijuana trovati durante le perquisizioni personali e di un box auto, alla Commenda, che due giovani brindisini sono stati denunciati a piede libero dai poliziotti del nucleo motociclisti della Sezione volanti.

Il servizio è cominciato quando gli agenti dei “Nibbio” hanno scorto due giovani che uscivano da un garage di via Imperatore Costantino 104, guardandosi intorno in maniera sospetta, come se volessero controllare bene le presenze in strada. In effetti c’erano i poliziotti, che sono intervenuti prima che i due potessero sbarazzarsi di alcune dosi di hascisc.

I “Nibbio” sono poi entrati nel garage, dove hanno trovato un quantitativo di marijuana, bilancini, trita-tabacco e il solito armamentario. Il garage corrispondeva all’abitazione di F.E., di 24 anni, che è stata poco dopo perquisita. Qui i poliziotti della Sezione volanti hanno aperto un grande armadio in camera da letto, dove era stata ricavata una mini-serra con tanto di lampada alogena, per coltivare al riparo dal freddo di queste settimane alcune piantine di Cannabis.

F.E. perciò veniva segnalato a piede libero al pm di turono per coltivazione detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre l’altro giovane E.C. è stato denunciato solo per detenzione ai fini di spaccio. Tutto è stato ovviamente sottoposto a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Io la Cannabis me la coltivo nell'armadio: sorpresa e denunce alla Commenda

BrindisiReport è in caricamento