menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riforma porti, la sindaca insiste: moratoria e sistema con Taranto

Consiglio comunale monotematico il 7 settembre: la sindaca e i centristi pronti a invitare Emiliano in Assise. D'Attis: "Non è chiaro il motivo della trattativa con l'ente ionico". Il Pd: "Autorità di sistema unica". E sull'ex Pol scontro in maggioranza

BRINDISI – La sindaca e i centristi insistono sul futuro del porto di Brindisi in coppia con quello di Taranto e per questo sono pronti a invitare al prossimo Consiglio comunale, il governatore della Puglia a cui intendono consegnare la richiesta di moratoria da presentare al Ministro dei Trasporti.

Michele Emiliano-9L’invito per Michele Emiliano, nonché per i consiglieri regionali e per i parlamentari “locali”,  è per il 7 settembre, data stabilita oggi per il ritorno in Aula (inizio alle 9). Sarà un Consiglio monotematico, interamente dedicato alla riforma portuale e al futuro dell’Authority e dello scalo, stando alla decisione assunta nella tarda mattinata di oggi dalla conferenza dei capigruppo che l’ufficio di presidenza del Consiglio, affidato a Pietro Guadalupi, ha convocato “con urgenza” dopo la decisione del ministro Graziano Del Rio di unire Brindisi a Bari.

Direzione, quindi, opposta rispetto a quella che vuole seguire la sindaca Angela Carluccio, sostenuta dai “suoi” anche se la notizia comunicata – en passant – di voler rinunciare all’area ex Pol non è stata accolta con il sorriso dagli esponenti delle forze politiche moderate, dai Democratici per Brindisi con in testa Luciano Loiacono, dai neo-nati Coerenti per Brindisi con Pasquale Luperti. Si dice, infatti, che siano rimasti spiazzati, al pari degli ex sindaci Giovanni Antonino e Mimmo Consales che sulla restituzione alla città di quella zona del Seno di Levante avevano lavorato immaginando progetti diversi, ma pur sempre legati al porto e all’idea di città di mare. Come del resto aveva fatto la Giunta di centrodestra di Domenico Mennitti parlando di waterfront.

Erano assenti i rappresentanti di Impegno sociale e quelli della lista Nando Marino, questi ultimi giustificati per impegni non differibili (lo stesso Marino e Rino Scarano).

Fatto sta, che subito dopo la conferenza dei capigruppo a cui ha preso parte la sindaca, le forze di maggioranza sono rimaste in “conclave” per affrontare la questione.  Angela Carluccio si è spostata nella sede dell’Autorità portuale per partecipare alla seduta del comitato sul caso Grimaldi. Incontro riservato, ovviamente lontano dai giornalisti mentre le opposizioni continuano a scuotere la testa anche davanti al possibile ordine del giorno sulla richiesta di moratoria finalizzata al tandem Brindisi-Taranto, punto sul quale la prima cittadina e i moderati sembrano determinati.

Del resto, la sindaca prima ancora di avere una Giunta, raggiunse Taranto per incontrare il suo omologo e volò a Roma, sempre senza esecutivo oltre che senza Consiglio comunale, per chiedere personalmente al ministro Delrio di valutare questa idea. “Due giorni dopo i Governo ha deciso il contrario, con Brindisi insieme al porto di Bari”, rimarca il consigliere di Forza Italia, Mauro D’Attis, il più critico sulla moratoria da chiedere ad Emiliano, sotto forma di ordine del giorno che dovrebbe essere presentato dalla presidenza del Consiglio, una volta scritto. “Non capisco per quale motivo insistere con Taranto: mi sfuggono le ragioni che non mi pare siano state spiegate, per cui mi pongo una domanda. Chiedo che tipo di trattative la sindaca ha avviato con Taranto, perché trattative devono esserci state essendoci stato l’incontro. E ancora: per quale motivo non si hanno notizie di trattative con Bari?”.

Critici anche i due consiglieri comunali del Pd, Antonio Elefante e Damiano Flores: il partito ha detto sì alla moratoria se e solo se finalizzata alla rivendicazione di un’autorità di sistema unica per la Puglia, trovandosi in linea con D’Attis.

La conferenza dei capigruppo, salvo stravolgimenti del calendario, tornerà a riunirsi il 6 settembre, 24 ore prima del Consiglio monotematico aperto sul porto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento