rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Giudici togati Csm: eletto per Area anche il magistrato brindisino Fracassi

Con l'elezione dei dieci giudici di merito si è concluso lo scrutinio per i sedici componenti togati del Consiglio superiore della magistratura. Eletto anche (ottavo su dieci), il giudice brindisino Valerio Fracassi candidato per Area

ROMA - Con l'elezione dei dieci giudici di merito si è concluso lo scrutinio per i sedici componenti togati del Consiglio superiore della magistratura. Eletto anche (ottavo su dieci), il giudice brindisino Valerio Fracassi candidato per Area. E' invece un candidato di Magistratura Indipendente, la corrente piu' moderata delle toghe, il giudice piu' votato alle elezioni dei togati del Csm. Si tratta di Claudio Galoppi del Tribunale di Milano, che gia' alle primarie di aprile era arrivato al primo posto. Stavolta i suoi consensi sono ancora cresciuti e passati dai 657 delle primarie a 792. Il secondo e' invece Francesco Cananzi, del tribunale di Napoli, in lista con la corrente di centro Unicost, che ha ottenuto 702 voti.

Il terzo classificato è il gip dell'inchiesta sulla trattativa Stato-mafia Piergiorgio Morosini, candidato con Area (665 voti). A pochissima distanza da lui (660) Massimo Forciniti del tribunale di Crotone. Quinto  il giudice romano Lorenzo Pontecorvo (Magistratura Indipendente) con 616 voti. Quindi Lucio Aschettino del tribunale di Nola (585), che in passato ha ricoperto incarichi di vertice nell'Anm e che era in corsa con Area.

Seguono con 583 voti, Aldo Morgigni (Magistratura Indipendente) il gip dell'inchiesta sul maxiriciclaggio di due miliardi culminata con la condanna di Gennaro Mokbel. Chiudono la classifica Valerio Fracassi (Area), giudice del tribunale di Brindisi, che ha ottenuto 537 voti; Rosario Spina, consigliere alla Corte d'appello di Milano in lista con Unicost, con 478 voti e infine Nicola Clivio (Area) del tribunale di Lanusei con 467 voti.

Resta fuori per poco dal nuovo Csm Francesco D'Alessandro (Unicost), giudice del tribunale di Catania, che si e' fermato a quota 454; cosi' come Adriana De Tommaso, giudice a Trento, candidata da Altraproposta e l'indipendente' Fernanda Cervetti, consigliere alla Corte d'appello di Trento. Guadagnano un seggio in più al Csm, rispetto alle elezioni del 2010, il gruppo di Area, che riunisce le correnti di sinistra della magistratura, e quello di Magistratura Indipendente, la corrente piu' moderata delle toghe. Perde, invece, un seggio la corrente di Unicost. Area passa dagli attuali sei a sette togati; Magistratura Indipendente cresce dagli attuali tre a quattro. Unita' per la Costituzione passa da sei a cinque consiglieri.

 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giudici togati Csm: eletto per Area anche il magistrato brindisino Fracassi

BrindisiReport è in caricamento