rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Discarica Formica: i Comuni coinvolti impugnano l'autorizzazione rilasciata dalla Regione

Sostegno al Comune capoluogo nell'impugnazione dell'Aia rilasciata dalla Regione, accompagnato dalla richiesta di ritirare in autotutela il parere favorevole rilasciato dalla stessa amministrazione comunale di Brindisi. Questo l'esito del vertice odierno svoltosi a Palazzo Nervegna.

BRINDISI – Sostegno al Comune capoluogo nell’impugnazione dell’Aia rilasciata dalla Regione a “Formica ambiente”, accompagnato dalla richiesta di ritirare in autotutela il parere favorevole rilasciato dalla stessa amministrazione comunale di Brindisi in fase di istruttoria. Questa è la posizione assunta dai sindaci di San Vito dei normanni, Alberto Magli, Carovigno, Mimmo Mele, e Mesagne, Franco Scoditti (rappresentato quest’oggi dall’assessore all’Ecologia, Rosanna Saracino) nel corso di un incontro con il primo cittadino di Brindisi, Mimmo Consales, sulla questione relativa alla discarica di contrada Formica.

Il vertice si è svolto stamani, presso Palazzo Nervegna. Tutti e quattro i Comuni hanno manifestato la loro contrarietà allo sversamento di rifiuti pericolosi e non all’interno di tale discarica, situata in agro di Brindisi. “Il primo cittadino di Brindisi – si legge in una nota stampa diramata dal sindaco Consales - ha fornito dettagliate informazioni su tutte le iniziative assunte dall’amministrazione comunale di Brindisi per far valere le proprie ragioni avverso l’Aia rilasciata dalla Regione Puglia”. Il 9 aprile, quindi, sarà discusso il ricorso presentato dal Comune di Brindisi presso il Tar di Bari.  E i rappresentanti di Mesagne, San Vito dei Normanni e Carovigno “hanno condiviso tale iniziativa  - si legge ancora nella nota di Palazzo di città - ed hanno annunciato di voler presentare ricorso ‘ad adiuvandum’ al Tar di Bari proprio sulla scorta di ciò che è stato fatto dal Comune di Brindisi”. 

Le vicende relative alla discarica di contrada Formica, fra l’altro, hanno fatto da sfondo a un vertice in prefettura al quale stamani ha preso parte il sindaco Magli: Filippo Bubbicouna presenza giustificata dall’attentato dinamitardo di cui venerdì scorso è rimasto vittima l’assessore all’Ambiente del Comune di San Vito dei Normanni, Gianvito Ingletti, poche ore dopo la fine di un consiglio comunale monotematico dedicato proprio all’Aia concessa dalla Regione. 
E nel pomeriggio di venerdì, intanto, il viceministro degli Interni, Filippo Bubbico, sarà a Brindisi per un incontro sulle piaghe del racket e dell’usura promosso dai presidenti dell’ente camerale, Alfredo Malcarne, e del consorzio antiracket, Valerio Perrone. (Foto Gianni Di Campi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Formica: i Comuni coinvolti impugnano l'autorizzazione rilasciata dalla Regione

BrindisiReport è in caricamento